La Costituzione spiegata ai bambini



di Giuseppe Cordaro.

La Storia che si fa emozione, ed entra negli occhi e nei cuori dei bambini, attraverso filastrocche scritte da altri bambini.
Questo è quanto avvenuto venerdì scorso nelle scuole primarie dell'I.C.2 di Asti: gli alunni delle classi quinte (Baussano, Lajolo, Cagni e Cavour) e un gruppo di studenti delle classi Prime Goltieri  hanno incontrato il docente Carlo Marconi, docente e autore del libro “Lo Stato siamo Noi”. Il testo, dedicato ai ragazzi, è stato scritto a “52 mani” con il contributo dei suoi alunni di scuola primaria di  Pavia, città in cui attualmente insegna ...

Marconi, in un'ora e mezza di intensa narrazione, istrionica ed a tratti toccante, ha trasmesso ai bambini i messaggi profondi della nostra Costituzione, ripercorrendo in una cavalcata emozionante centocinquant'anni di storia d'Italia. Quella storia che, nelle nostre scuole primarie, purtroppo non si studia più: dai Re ottocenteschi, descritti con pungente sarcasmo, passando per le dittatura fascista, fino ad arrivare alla seconda guerra mondiale ed alla resistenza.

La storia di un popolo che ha lottato per generazioni, che con grande sacrificio, memore delle brutture della dittatura e della guerra, ha prima scelto di darsi una forma di governo repubblicana per arrivare a condensare nella carta costituzionale i principi di pace, uguaglianza e dignità affinchè le generazioni future potessero vivere finalmente in piena ed effettiva libertà.

La centralità del lavoro, dell'accoglienza, del rispetto delle minoranze e il ripudio della guerra, come capisaldi di una società sognata dai bisnonni e bisnonne, di ognuno dei bambini presenti all'incontro, a cui da oggi, forse, la serena quotidianità in cui vivono, sembrerà  meno scontata e più preziosa.

Fin qui il racconto di una splendida iniziativa nell'ambito del progetto legalità, “Io lo so che non sono solo” frutto della collaborazione fra istituzione scolastica rappresentata dalla Dirigente dell'Istituto Dott.ssa  Rosa Savarese, la referente del progetto Daniela Bonfante e l'associazione Genitorinsieme, che in piena sinergia hanno pensato e realizzato l'evento, a testimonianza del fatto che la comunità educante, teorizzata sui libri, può esistere nella realtà dei fatti, e in quella astigiana in particolare ...  

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Cerca nel sito

I vostri commenti

  • A scuola per trasformare il tuo in mio...

    Paola 20.07.2017 05:25
    Che bello! Sono sempre più convinta che, come dici tu, il tempo dedicato a creare situazioni di ...

    Leggi tutto...

     
  • Lo sbilancio delle Province e delle Città Metropolitane

    giovanni pensabene 19.07.2017 12:27
    Erano così convinti che il popolo avrebbe osannato la loro schiforma costituzionale che il comma ...

    Leggi tutto...

     
  • Chiusa la vicenda Teleriscaldamento, si apre quella per l'Oasi dell'Immacolata

    M.G. 14.07.2017 07:04
    Ma il Piano Territoriale della Regione Piemonte non dice che PRIMA occorre riutilizzare le strutture ...

    Leggi tutto...

     
  • A scuola per trasformare il tuo in mio...

    M.G. 14.07.2017 06:59
    Bravissimi ! E' dall'infanzia che si deve imparare a condividere con gli altri e non a competere ...

    Leggi tutto...

     
  • Se i mezzi pubblici fossero gratis

    Pieranna Borio 25.05.2017 14:12
    Io aggiungerei un terzo motivo di insuccesso dei primi esperimenti, un errore di metodo: la gratuità ...

    Leggi tutto...

     
  • Confrontiamo i candidati a Sindaco sui temi ambientali

    Pierpaolo De Fina 18.05.2017 07:58
    Se tutte le risposte sono in linea con quelle date per il teleriscaldamento possiamo vedere in ...

    Leggi tutto...

 

Newsletter

Eventi ad Asti e Provincia

Eventi Cuneo, Langhe, Roero

Salviamo il paesaggio
Stop Consumo di suolo
Forum Acqua
Il gasti
Centro San Secondo
Progetto Radis
Altritasti Periodico on line dell'Associazione di Promozione Sociale Altritasti - via Carducci 22 - 14100 Asti - C.F. 92060280051
Registrazione: Tribunale di Asti n. 7/2011 del 28.10.2011 - Direttore Responsabile: Alessandro Mortarino