17 Gen 2018 18:09
Uniamoci contro l'odio in rete

    di Maurizio Bongioanni. L'altro giorno ho provato a rispondere singolarmente a ogni commento razzista comparso nei post pubblicati dalla Gazzetta d'Alba per quanto riguarda [ ... ]

Cuneo Langhe e RoeroLeggi...
14 Gen 2018 21:13
Disabilità, dignità e i rischi di una recente delibera sulla vita indipendente

di Domenico Massano. Il 22 dicembre scorso, nel corso di una conferenza stampa, un gruppo di Consiglieri di opposizione e i rappresentanti di diverse associazioni hanno richiesto [ ... ]

Città in (lenta) trasformazioneLeggi...
14 Gen 2018 21:05
Politica e solidarietà, le mani del noi...

di Francesco Gesualdi*. Il mondo ha bisogno di solidarietà. Per il bene di tutti, non solo dei deboli perché prima o poi anche i ricchi e i più forti cadono a terra e hanno bisogno [ ... ]

Diritti SocialiLeggi...
14 Gen 2018 21:01
Siamo ancora il paese dove fioriscono i limoni?

di Domenico Finiguerra. Nel 1795, nel romanzo di formazione Gli anni di apprendistato di Wilhelm Meister, Goethe faceva cantare così Mignon, la ragazzina di origini italiane che [ ... ]

Ambiente e TerritoriLeggi...
14 Gen 2018 20:54
L’Ispra promuove un concorso fotografico sul consumo di suolo

Il Forum Salviamo il Paesaggio promuove convintamente l’iniziativa dell’Ispra, Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale, relativa ad un concorso fotografico [ ... ]

Ambiente e TerritoriLeggi...
14 Gen 2018 20:50
Appello perché Erasmo sia veramente riconosciuto come maestro per tutti di umanità e di universalità

Nel 1501 Erasmo da Rotterdam scriveva l'Enchiridion militis christiani in cui formulava succintamente le sue proposte di riforma della Chiesa (pubblicato nel 1503 e ripubblicato a [ ... ]

Diritti SocialiLeggi...
07 Gen 2018 15:49
L'ansia intellettuale da sacchetto di plastica

di Alessandro Mortarino. Da giorni sui social network si è scatenata una spropositata reazione di massa a riguardo della tassa che il Governo italiano ha imposto per l'incartamento [ ... ]

Ambiente e TerritoriLeggi...
07 Gen 2018 15:47
L’appello degli scienziati sul clima

di Guglielmo Ragozzino. 15 mila scienziati di 184 paesi hanno sottoscritto un solenne messaggio sullo stato del pianeta, invitando l’umanità a cambiare modello di vita per evitare [ ... ]

Ambiente e TerritoriLeggi...
07 Gen 2018 15:43
Una giornata non basta: rallentare la corsa al consumo di suolo in attesa della sospirata legge nazionale

di Luca D’Achille. Il 5 dicembre c’è stato l’annuale appuntamento con la Giornata Mondiale del Suolo, occasione per riflettere ancor di più sul problema del consumo di questa [ ... ]

Ambiente e TerritoriLeggi...
07 Gen 2018 15:39
Cassa Depositi e Prestiti e Tesoro taglieggiano i Comuni

di Marco Bersani, Attac Italia. Uno dei vincoli introdotti dal Trattato di Maastricht riguarda il divieto per i Paesi membri di ricorrere all’assistenza finanziaria dell’Unione, [ ... ]

Diritti SocialiLeggi...

Cerca nel sito

Gen
19

Ven 19 Gen 2018 17:00 - 19:00

Gen
19

Ven 19 Gen 2018 18:00 - 20:00

Gen
19

Ven 19 Gen 2018 21:00 - 22:00

Gen
19

Ven 19 Gen 2018 21:15 - 23:00

Gen
20

Sab 20 Gen 2018 08:30 - 11:30

Gen
20

Sab 20 Gen 2018 10:30 - 12:00

Gen
20

Sab 20 Gen 2018 20:00 - 23:00

Gen
20

Sab 20 Gen 2018 21:00 - 23:00

Gen
21

Dom 21 Gen 2018 09:00 - 12:00

Gen
21

Dom 21 Gen 2018 16:00 - 18:00

Gen
21

Dom 21 Gen 2018 16:30 - 17:30

Gen
21

Dom 21 Gen 2018 17:00 - 19:00

Gen
21

Dom 21 Gen 2018 22:00 - 23:30

Gen
22

Lun 22 Gen 2018 17:00 - 18:30

Gen
23

Mar 23 Gen 2018 17:30 - 23:00

Fine. Teleriscaldamento definitivamente bocciato



di Alessandro Mortarino.

E' finalmente arrivato l'atto formale della Provincia di Asti che esprime l'esito negativo del procedimento finalizzato al rilascio dell’autorizzazione alla costruzione ed all’esercizio dell’impianto di cogenerazione e della rete di teleriscaldamento a servizio dell'ospedale Cardinal Massaia e della Citta' di Asti. Ora il procedimento è quindi definitivamente concluso ...

La nota conclusiva della Provincia ripercorre le tappe fondamentali affrontate dal procedimento e poggia il proprio giudizio negativo sul «venir meno dell’impegno del Comune nel fornire l'espressione della volontà del Consiglio comunale in ordine alla fattibilità della variante urbanistica» e, dunque, sulla mancata risoluzione degli elementi ostativi al rilascio dell'autorizzazione.

Non possiamo che rallegrarci per questo punto di approdo, dopo due faticosi anni, delle istanze dei cittadini astigiani contrari all'invasivo impianto industriale all'interno del perimetro ospedaliero.
Ma certamente qualche ulteriore e ultimo patema resta ancora nel leggere la determinazione della Provincia, che ci ricorda che AEC SpA potrebbe ricorrere al T.A.R. Piemonte o, in alternativa, al Presidente della Repubblica entro il termine rispettivamente di 60 e 120 giorni dalla notificazione dell’atto.

E ci ricorda anche che, «qualora dovessero ripresentarsi le condizioni di procedibilità indicate nella D.D. n. 3388/2016, la Soc. AEC – Asti Energia e Calore S.p.A. potrà eventualmente reiterare l’istanza di autorizzazione ex art. 11 del D.Lgs 115/08» e «che, salvo il rispetto della condizione di invarianza progettuale e localizzativa dell’opera, la validità temporale del giudizio di compatibilità ambientale di cui all’art. 26, comma 6, del D.Lgs 251/06 è calcolata dalla data di pubblicazione della D.D. n. 3388/2016 e non dalla data di perfezionamento del quadro programmatico di riferimento».

Tradotto dal "burocratese", significa che il procedimento è chiuso e la risposta della Conferenza dei Servizi è un netto: "Non si può fare", ma un domani AEC potrebbe riprovarci e dalla sua avrebbe già il benestare ambientale spianato ...
Per ora godiamoci il risultato ottenuto, tutto il resto ci preoccuperà solo se si dovesse verificare (e oggi questa eventualità sembrerebbe fantascientifica. Però non si sa mai ... !).

Senza dimenticarci che la disponibilità dell'area ospedaliera che l'ASL di Asti aveva offerto al Comune permane e non pare che nel breve periodo l'ASL stessa abbia intenzione di annullarla.

Teniamo, dunque, le antenne sempre ben attive ! ...

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

I vostri commenti

  • Uniamoci contro l'odio in rete

    Claudia 18.01.2018 09:06
    Complimenti per l'idea, ma proprio non potrei pensare di rispondere a queste persone, anzi spesso mi trattengo dal farlo per non alimentare polemiche che mi fanno poi solo stare male. Io credo che il male si possa annullare solo con il bene, quindi preferirei un gruppo che faccia vedere casi positivi ...

    Leggi tutto...

     
  • Uniamoci contro l'odio in rete

    NATASCIA SANNA 18.01.2018 08:40
    grazie di esserci e di avere il fegato di guardare i commenti..io non ce la faccio mi prende lo sconforto...ho notato che questi giornaletti locali sono pessimi..corriere di Bra tempo fa ha pubblicato un articolo terroristico e fazioso nonchè falso,abbiamo fatto presente alla redazione che non ci si ...

    Leggi tutto...

     
  • Uniamoci contro l'odio in rete

    paolo dalmasso 18.01.2018 07:30
    che bello sentire questa bella energia e parole! Io non sono su fb, ma se questo è il fine, lo spiegare ai razzisti che è possibile pensare che siamo tutti uguali e soprattutto che un'ingiustizia (malfunzionamento di una struttura) è uguale per tutti, allora mi iscriverò per farne parte! Buona giornata ...

    Leggi tutto...

     
  • Uniamoci contro l'odio in rete

    Alessandro Mortarino 17.01.2018 20:45
    Sante parole ! Il gruppo FB lo chiamerei: "La Ragione anzichè la pancia" ....

    Leggi tutto...

Salviamo il paesaggio
Stop Consumo di suolo
Forum Acqua
Il gasti
Centro San Secondo
Progetto Radis
Altritasti Periodico on line dell'Associazione di Promozione Sociale Altritasti - via Carducci 22 - 14100 Asti - C.F. 92060280051
Registrazione: Tribunale di Asti n. 7/2011 del 28.10.2011 - Direttore Responsabile: Alessandro Mortarino