17 Gen 2018 18:09
Uniamoci contro l'odio in rete

    di Maurizio Bongioanni. L'altro giorno ho provato a rispondere singolarmente a ogni commento razzista comparso nei post pubblicati dalla Gazzetta d'Alba per quanto riguarda [ ... ]

Cuneo Langhe e RoeroLeggi...
14 Gen 2018 21:13
Disabilità, dignità e i rischi di una recente delibera sulla vita indipendente

di Domenico Massano. Il 22 dicembre scorso, nel corso di una conferenza stampa, un gruppo di Consiglieri di opposizione e i rappresentanti di diverse associazioni hanno richiesto [ ... ]

Città in (lenta) trasformazioneLeggi...
14 Gen 2018 21:05
Politica e solidarietà, le mani del noi...

di Francesco Gesualdi*. Il mondo ha bisogno di solidarietà. Per il bene di tutti, non solo dei deboli perché prima o poi anche i ricchi e i più forti cadono a terra e hanno bisogno [ ... ]

Diritti SocialiLeggi...
14 Gen 2018 21:01
Siamo ancora il paese dove fioriscono i limoni?

di Domenico Finiguerra. Nel 1795, nel romanzo di formazione Gli anni di apprendistato di Wilhelm Meister, Goethe faceva cantare così Mignon, la ragazzina di origini italiane che [ ... ]

Ambiente e TerritoriLeggi...
14 Gen 2018 20:54
L’Ispra promuove un concorso fotografico sul consumo di suolo

Il Forum Salviamo il Paesaggio promuove convintamente l’iniziativa dell’Ispra, Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale, relativa ad un concorso fotografico [ ... ]

Ambiente e TerritoriLeggi...
14 Gen 2018 20:50
Appello perché Erasmo sia veramente riconosciuto come maestro per tutti di umanità e di universalità

Nel 1501 Erasmo da Rotterdam scriveva l'Enchiridion militis christiani in cui formulava succintamente le sue proposte di riforma della Chiesa (pubblicato nel 1503 e ripubblicato a [ ... ]

Diritti SocialiLeggi...
07 Gen 2018 15:49
L'ansia intellettuale da sacchetto di plastica

di Alessandro Mortarino. Da giorni sui social network si è scatenata una spropositata reazione di massa a riguardo della tassa che il Governo italiano ha imposto per l'incartamento [ ... ]

Ambiente e TerritoriLeggi...
07 Gen 2018 15:47
L’appello degli scienziati sul clima

di Guglielmo Ragozzino. 15 mila scienziati di 184 paesi hanno sottoscritto un solenne messaggio sullo stato del pianeta, invitando l’umanità a cambiare modello di vita per evitare [ ... ]

Ambiente e TerritoriLeggi...
07 Gen 2018 15:43
Una giornata non basta: rallentare la corsa al consumo di suolo in attesa della sospirata legge nazionale

di Luca D’Achille. Il 5 dicembre c’è stato l’annuale appuntamento con la Giornata Mondiale del Suolo, occasione per riflettere ancor di più sul problema del consumo di questa [ ... ]

Ambiente e TerritoriLeggi...
07 Gen 2018 15:39
Cassa Depositi e Prestiti e Tesoro taglieggiano i Comuni

di Marco Bersani, Attac Italia. Uno dei vincoli introdotti dal Trattato di Maastricht riguarda il divieto per i Paesi membri di ricorrere all’assistenza finanziaria dell’Unione, [ ... ]

Diritti SocialiLeggi...

Cerca nel sito

Gen
19

Ven 19 Gen 2018 17:00 - 19:00

Gen
19

Ven 19 Gen 2018 18:00 - 20:00

Gen
19

Ven 19 Gen 2018 21:00 - 22:00

Gen
19

Ven 19 Gen 2018 21:15 - 23:00

Gen
20

Sab 20 Gen 2018 08:30 - 11:30

Gen
20

Sab 20 Gen 2018 10:30 - 12:00

Gen
20

Sab 20 Gen 2018 20:00 - 23:00

Gen
20

Sab 20 Gen 2018 21:00 - 23:00

Gen
21

Dom 21 Gen 2018 09:00 - 12:00

Gen
21

Dom 21 Gen 2018 16:00 - 18:00

Gen
21

Dom 21 Gen 2018 16:30 - 17:30

Gen
21

Dom 21 Gen 2018 17:00 - 19:00

Gen
21

Dom 21 Gen 2018 22:00 - 23:30

Gen
22

Lun 22 Gen 2018 17:00 - 18:30

Gen
23

Mar 23 Gen 2018 17:30 - 23:00

Riapre il Museo civico “Antonio Adriano” nel castello di Magliano Alfieri

Sabato primo aprile, nelle sale al primo piano del castello degli Alfieri, a Magliano Alfieri, verrà riaperto ai visitatori il Museo Civico Antonio Adriano nelle sezioni dedicate ai soffitti in gesso e al paesaggio di Langa e Roero.
Orario: da aprile a ottobre, il sabato e la domenica dalle 10,30 alle 18,30; per gruppi e scolaresche  sono possibili anche altri orari, previo accordo telefonico.

Contatti: tel. 0173 66117 (comune di Magliano Alfieri); 335 5652312 (Carlo Sacchetto, presidente dell’associazione “Amici del castello Alfieri”); Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - http://www.amicicastelloalfieri.org.

Nel 1649 Catalano Alfieri iniziò la costruzione della residenza castellata, che all’esterno si presenta  con elementi tardo-rinascimentali o barocchi, come il prezioso portone ligneo, intarsiato.
All’interno, nel salone “delle feste”, a rilievo in gesso, troneggia al centro dell’ampio soffitto il blasone degli Alfieri.
Nel castello soggiornò da bambino il poeta Vittorio Alfieri, che nel 1788 scriveva da Parigi alla madre: «Ella è in villa, nel suo bel castello di Magliano, dove gode di un’ottima aria e una perfetta quiete».
Nelle sale dell’ala Est, al primo piano del castello, è visitabile il museo dedicato ai solai di gesso, che intende documentare una particolarissima tecnica costruttiva assai diffusa nelle case contadine di alcuni paesi del Roero, dell’Astigiano e dell’Ovadese. Si tratta di soffitti realizzati con pannelli di gesso decorati, gettati in opera tra una intelaiatura di travi e travetti di legno.
Nel 2015 è stato inaugurato nelle sale dell’ala Ovest  il “Teatro del paesaggio” che racconta, attraverso documenti materiali, testimonianze orali e ricostruzioni di ambienti, la storia, il lavoro e aspetti naturalistici del territorio dell’Albese.
Al piano terra, sul lato Est, si può visitare la cappella gentilizia dedicata al SS. Crocefisso: l’ambiente è a nave unica, interamente affrescato, l’altare è in finto marmo e stucco. Tre grandi tele rappresentano fatti della vita di Cristo.
Altro scrigno di arte religiosa è la parrocchiale di Sant’Andrea, che ospita una seicentesca “pinacoteca alfieriana”. Si tratta di cinque grandi tele donate da Catalano Alfieri e discendenti: all’Altar Maggiore la Madonna di Loreto, sul lato destro la Pentecoste e l’Ascensione, a sinistra l’Annunciazione e la Vergine del Carmine.
Ma non solo questo offre Magliano; gli amanti delle passeggiate in natura avranno la possibilità di inoltrarsi fra campi e boschetti attraverso sentieri di facile percorribilità e i cultori del buon cibo  troveranno vini pregiati, ottimo miele, cereali, farine o frutti biologici.
Il visitatore che vorrà trascorrere qualche ora nel nostro paese avrà dunque la sorpresa di scoprire un angolo prezioso ricco di storia, arte,  bellezza e bontà inaspettate.

Benvenuti!
Silvana Volpe (Associazione “Amici del castello Alfieri)


Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

I vostri commenti

  • Uniamoci contro l'odio in rete

    Claudia 18.01.2018 09:06
    Complimenti per l'idea, ma proprio non potrei pensare di rispondere a queste persone, anzi spesso mi trattengo dal farlo per non alimentare polemiche che mi fanno poi solo stare male. Io credo che il male si possa annullare solo con il bene, quindi preferirei un gruppo che faccia vedere casi positivi ...

    Leggi tutto...

     
  • Uniamoci contro l'odio in rete

    NATASCIA SANNA 18.01.2018 08:40
    grazie di esserci e di avere il fegato di guardare i commenti..io non ce la faccio mi prende lo sconforto...ho notato che questi giornaletti locali sono pessimi..corriere di Bra tempo fa ha pubblicato un articolo terroristico e fazioso nonchè falso,abbiamo fatto presente alla redazione che non ci si ...

    Leggi tutto...

     
  • Uniamoci contro l'odio in rete

    paolo dalmasso 18.01.2018 07:30
    che bello sentire questa bella energia e parole! Io non sono su fb, ma se questo è il fine, lo spiegare ai razzisti che è possibile pensare che siamo tutti uguali e soprattutto che un'ingiustizia (malfunzionamento di una struttura) è uguale per tutti, allora mi iscriverò per farne parte! Buona giornata ...

    Leggi tutto...

     
  • Uniamoci contro l'odio in rete

    Alessandro Mortarino 17.01.2018 20:45
    Sante parole ! Il gruppo FB lo chiamerei: "La Ragione anzichè la pancia" ....

    Leggi tutto...

Salviamo il paesaggio
Stop Consumo di suolo
Forum Acqua
Il gasti
Centro San Secondo
Progetto Radis
Altritasti Periodico on line dell'Associazione di Promozione Sociale Altritasti - via Carducci 22 - 14100 Asti - C.F. 92060280051
Registrazione: Tribunale di Asti n. 7/2011 del 28.10.2011 - Direttore Responsabile: Alessandro Mortarino