Prorogato al 30 aprile il bando per il servizio di portiere sociale a Casa Pina

Casa Pina, ad Alba, è alla ricerca di un nuovo portiere sociale. Il bando lanciato dalla cooperativa sociale Alice, prorogato al 30 aprile, è rivolto a singoli, coppie e famiglie che abbiano voglia di dedicare un anno, o più, a un’esperienza nel sociale, andando a vivere in uno degli alloggi del’housing sociale albese.

Compito del portiere, pur mantenendo i propri impegni lavorativi ed extralavorativi, è quello di occuparsi degli altri inquilini, promuovendo occasioni di incontro e socializzazione, anche sul territorio, diventando un punto di ascolto informale di bisogni e esigenze, facilitando le relazioni tra i residenti e, in questo modo, contribuendo al loro percorso verso l’autonomia. Tutto con il supporto periodico dell’equipe educativa del servizio. L’appartamento, composto da cucina, bagno e una o due camere a seconda del nucleo selezionato, verrà dato in comodato d’uso gratuito, mentre al portiere spetterà il pagamento delle utenze (luce, gas, acqua). Si prevede di attivare il servizio entro luglio 2019, compatibilmente con le esigenze reciproche.  

COS’E’ CASA PINA

Casa Pina è una casa solidale che accoglie nuclei famigliari in emergenza abitativa temporanea o persone in percorsi di reinserimento sociale per un periodo massimo di 18 mesi.

Casa Pina è un luogo dove intraprendere un percorso di responsabilizzazione, ma vuol essere anche un centro di incontro e di scambio, aperto e dinamico, in cui stabilire legami, ricercare equilibri, educare alla libertà, trovare momenti di riflessione ed ascolto.

A Casa Pina si cerca, quindi, di coniugare il “bisogno di casa” con il “bisogno degli abitanti”: la soluzione abitativa da sola non può costituire la risposta a quella che viene definita vulnerabilità sociale. Al beneficiario è proposto un progetto personalizzato complessivo teso all’inclusione sociale in cui l’offerta dell’alloggio fa parte di un vasto intervento di accompagnamento.

IL PORTIERATO SOCIALE

 

Con portierato sociale si intende un servizio finalizzato a prestare una costante e particolare attenzione nei confronti degli inquilini della casa, promuovendo occasioni di incontro e di socializzazione nella rete territoriale circostante, che possano favorire la creazione di un’autonomia dei legami e delle reti sociali, nonché di autonomie abitative e lavorative.

Il Portierato Sociale è altresì un luogo di implementazioni delle relazioni di vicinato dove si concentrano bisogni e risorse e si attivano interventi solidali volti al benessere dei singoli e della comunità.

Il Portiere Sociale attraverso un’azione attiva e propositiva avrà il compito di:

  • Risiedere stabilmente nell’alloggio, “vivendo” l’housing sociale, pur mantenendo i propri impegni lavorativi ed
  • Promuovere occasioni di socializzazione e di aggregazione sia interne a Casa Pina che sul territorio albese e
  • Costituire un punto di ascolto informale, facilitando le relazioni tra i residenti e rilevando i bisogni emergenti degli

Si prevede un momento di raccordo periodico con l’equipe educativa per supportare il Portiere Sociale nelle dinamiche relazionali, costruire progettualità e interventi condivisi.

 

BANDO

 

Il bando è rivolto a:

 

  • Singoli
  • Coppie
  • Famiglie

 

disponibili ad effettuare un’esperienza di un anno eventualmente prorogabile.

Per lo svolgimento del Servizio di Portierato, l’Housing Sociale Casa Pina metterà a disposizione in comodato d’uso gratuito un alloggio composto da una cucina, un bagno e una o due camere a seconda del nucleo selezionato. Il pagamento delle utenze (luce, gas, acqua) rimane a carico del Portiere Sociale.

 

 MODALITA’ DI PARTECIPAZIONE E INFORMAZIONI

 

I candidati potranno presentare le domande entro il 31 marzo 2019 all’indirizzo di posta elettronica Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.compilando la scheda allegata al presente bando.

Seguiranno colloqui conoscitivi e di approfondimento reciproco con l’equipe educativa del Servizio.

Si prevede di attivare il servizio di portierato sociale entro luglio 2019 compatibilmente con le esigenze reciproche.

 

 

 

Per ulteriori informazioni: Alessandro Valmachino Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. www.coopalice.net

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Altritasti Periodico on line dell'Associazione di Promozione Sociale Altritasti - via Carducci 22 - 14100 Asti - C.F. 92060280051
Registrazione: Tribunale di Asti n. 7/2011 del 28.10.2011 - Direttore Responsabile: Alessandro Mortarino