Resoconto della serata sulla ferrovia Cuneo-Nizza

Il Comitato difesa ferrovie locali di Cuneo vuole esprimere grande soddisfazione per l’esito dell’iniziativa sulla linea Torino-Cuneo- Ventimiglia-Nizza organizzata insieme al Comune di Cuneo.

Grazie al relatore della serata, Ing. Marco Galfré, preparatissimo e ottimo comunicatore, alle domande precise e pertinenti di Mario Bosonetto, giornalista del quotidiano La Stampa e agli interventi del pubblico, è scaturita un'approfondita riflessione sullo stato dell’arte della linea che ha evidenziato luci e ombre ma, certamente, qualche speranza in più dopo la Conferenza Intergovernativa del 6 dicembre scorso. Il pubblico numeroso (oltre 100 persone e molti purtroppo esclusi dall’ingresso per limite di capienza) ha dimostrato intelligenza, attenzione, competenza e, ancora una volta, il grande attaccamento a questa linea ferroviaria, patrimonio culturale, ambientale e storico del territorio. Erano presenti molte Associazioni, tra cui FAI, Touring, Pro Natura, Legambiente, Fondazione Ferrovie Turistiche, Salviamo il Paesaggio, numerosi amministratori locali e regionali (Bongioanni, Consigliere regionale di Fratelli d’Italia, gli ex Assessori regionali Balocco e Valmaggia del Partito Democratico, Avena, Sindaco di Roccavione), Dalmasso, Sindaco di Vernante, Riberi, Sindaco di Limone, rappresentanti di categoria, tra cui Chiapella di Confcommercio e operatori turistici. Presenza molto gradita è stata infine quella di René Dahon di Tenda, in rappresentanza dei Comitati francesi per la difesa della linea in Valle Roia. Un grazie particolare all’Assessora del Comune di Cuneo Cristina Clerico, fondamentale nella preparazione dell’iniziativa, anche con l’apporto del Settore Cultura del Comune.
Il Comitato difesa ferrovie locali di Cuneo

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Altritasti Periodico on line dell'Associazione di Promozione Sociale Altritasti - via Carducci 22 - 14100 Asti - C.F. 92060280051
Registrazione: Tribunale di Asti n. 7/2011 del 28.10.2011 - Direttore Responsabile: Alessandro Mortarino