L’Emporio della Solidarietà della Caritas: i numeri e le novità online

Dopo un periodo di pausa estiva, l’Emporio della Solidarietà della Caritas di Saluzzo ha riaperto le porte del servizio agli utenti.

I 591 passaggi registrati nel mese di luglio ed i 300 del mese di agosto hanno segnalato un aumento decisivo per quanto riguarda i nuclei famigliari bisognosi che si sono presentati nei due giorni di apertura del servizio.
Sia nella pausa estiva, così come durante tutto il periodo di apertura straordinaria durante il lockdown, l’Emporio della Solidarietà ha rivisto le modalità di fruizione e distribuzione degli alimenti per gli utenti ed ha riorganizzato il lavoro dei volontari.

Per questo motivo, ad esempio, da inizio settembre è attivo un nuovo sportello di distribuzione che va ad aggiungersi a quello già esistente, sia per facilitare la consegna delle borse agli utenti che per aiutare l’organizzazione ed il mantenimento dei prodotti dell’Emporio.
Grazie ai fondi derivanti dall’8xmille della CEI, si è riusciti a far fronte ad alcune necessità rispetto all’acquisto di prodotti e merce alimentare, elementi utili per l’allestimento dei due centri di distribuzione (gazebo, termometri a infrarossi e dispositivi di protezione individuale per i volontari), elettrodomestici per il magazzino (frigo).
“Dall’estate ad oggi – spiega Spirito Gallo, referente dell’Emporio della Solidarietà – il servizio ha continuato a seguire questa linea. Successivamente occorrerà riflettere sull’eventuale evoluzione delle normative in vigore e capire come riorganizzare il servizio per il futuro”.

Tra settembre e ottobre si è passati dal consegnare da 66 a 91 buste alimentari in una sola giornata. Si tratta di numeri alti, che ci mostrano ogni settimana di più come l'impatto del Covid-19 non sia invisibile ma vada a cambiare radicalmente e concretamente la vita delle persone.
A questo proposito, l’Emporio della Solidarietà è sempre alla ricerca di donazioni di beni alimentari e per sostenere l'attività di distribuzione.

Per chi volesse contribuire:
→ Bonifico all'Associazione AVASS (causale: Emporio / IBAN IT18M0629546770000001500943)
→ portando alimenti e beni di prima necessità direttamente all'Emporio il lunedì dalle 15 alle 18 e il venerdì dalle 9 alle 12.
Per info:
0175 46719 (Emporio della Solidarietà)
329 9086123 (Spirito Gallo - referente)

Inoltre a partire da ottobre l’Emporio della Solidarietà di Saluzzo è stato inserito all’interno della piattaforma www.emporiinrete.it. Questo nuovo portale, sviluppato grazie al Centro Servizi per il Volontariato di Cuneo, mappa gli “Empori della Solidarietà” gestiti dalle Caritas e dalle Associazioni di volontariato attive nella provincia di Cuneo. L’obiettivo è aumentare la visibilità degli Empori attraverso un piano di comunicazione che possa spingere aziende e privati a donare beni alimentari per il sostentamento delle fasce di popolazione più fragili, oltre a favorire la donazione diretta tramite l’utilizzo di Paypal. La Caritas di Saluzzo, con il suo Emporio, ha aderito con convinzione a questa iniziativa, nella speranza che possa promuovere non solo il sostegno materiale, ma motivi anche nuovi volontari a donare il proprio tempo nell’ambito di un servizio che nell’anno della pandemia si sta rivelando sempre più sollecitato a sostenere i bisogni della comunità

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Altritasti Periodico on line dell'Associazione di Promozione Sociale Altritasti - via Carducci 22 - 14100 Asti - C.F. 92060280051
Registrazione: Tribunale di Asti n. 7/2011 del 28.10.2011 - Direttore Responsabile: Alessandro Mortarino