Calendario:
Altritasti
Data:
16:30 Mar 3 Dic 2019 - 17:30 Sab 7 Dic 2019

Descrizione

In occasione della Giornata internazionale dei diritti delle persone con disabilità, la Città di Asti e le Associazioni locali della disabilità, con il supporto del CSVAA, promuovono un ricco programma di iniziative che si svolgeranno da lunedì 2 a sabato 7 dicembre. La creatività, il talento e l'espressione attraverso alcune forme artistiche ma anche l'acquisizione di competenze saranno i comuni denominatori di questo evento che ogni anno intende sensibilizzare, aggiornare e divulgare pratiche e cultura dell'inclusione.

Tra i vari appuntamenti in calendario:

martedì 3 dicembre, dalle 16:30 in Sala Platone, il convegno "Scopritori di Talenti", saranno presentati gli esiti dei progetti "Contatti Generativi" (Comune di Asti) e "19 Pari" (Cepim e Centro Studi per i Diritti e la Vita Indipendente) sostenuti dalla Compagnia di San Paolo. Durante l'evento sarà distribuito il testo "Vite straordinarie 1e2, storie di uomini che non si sono mai arresi" di Inail. A seguire inaugurazione della mostra collettiva di arti visive "Scoprire Talenti" allestita nell'androne del Comune; in esposizione, sino a sabato 7 dicembre, opere di giovani ed adulti con disabilità dal notevole talento creativo ed artistico.

Mercoledì 4 e sabato 7 dicembre, dalle 15:30 alle 17:30, presso Cafè al Carlo Alberto (via Cavour, 42) "Lana, caffè, cioccolata e perline", laboratorio inclusivo di avvicinamento e sensibilizzazione alla disabilità visiva, attraverso il lavoro a maglia o uncinetto, proposto da APRI, intervallato da letture a cura dell'associazione Cenacolo Alfierano e Il Teatro del Borbore.

Sempre mercoledì 4 dicembre, alle ore 16:00 Gianfranco Monaca presenta il suo romanzo storico "I cugini" al Cafè al Carlo Alberto. Costruito con materiali storici, è il racconto (ambientato nel Piemonte sabaudo tra i secoli XVIII e XIX) di un immaginario rapporto tra il colonnello Pellegrino Alfieri di Cortemilia (poi governatore di Cuneo e viceré di Sardegna, 1697/1763) e una popolana implicata nella storia della famiglia Alfieri. Il racconto - partendo dal cuore di Asti - è un pretesto per un viaggio nel Piemonte e nella Torino di Benedetto Alfieri all'epoca di Carlo Emanuele III (Carlin) e dei fermenti pre-rivoluzionari rappresentati dal pensiero politico di respiro europeo di Vittorio Alfieri (come studiato e raccontato da Piero Gobetti nella sua tesi di laurea). Il romanzo storico è l'artificio letterario tradizionalmente utilizzato per affrontare il dibattito sui temi dell'attualità: i meccanismi dell'esclusione/inclusione sociale (Caterina e Pellegrino), etnico-religiosa a sfondo politico (Antonio Alfieri-Barun Litrun-Casa Savoia), patriottismo sovranista e amor di patria (militarismo-anarchismo), cultura/erudizione (Vasco, Giannone, Denina/Tommaso Valperga, Accademia), rivoluzione-evoluzione (Voltaire/Alfieri)...

Giovedì 5 dicembre "Balli con noi?" esperienza inclusiva di ballo in gruppo con i ragazzi di Ballaabile con il coinvolgimento dell'associazione ComuniCAAbile;

venerdì 6 dicembre alle 10, e in replica alle 20:30, presso il Teatro dell'Anffas "Parodia dei Promessi Sposi" letture teatrali al buio a cura dell'Unione Ciechi e Ipovedenti di Asti;

sempre venerdì 6 alle 16:30, in Sala Platone "Segui i tuoi sogni" presentazione di libri e letture proposte da associazione L'Arcobaleno e Centro Diurno Arcobaleno Santo Spirito;

infine sabato 7 dicembre, alle 16 presso l'Albergo Etico, presentazione di libri a cura dell'autrice Martina Fuga, in collaborazione con Albergo Etico Italia.

Ulteriori informazioni: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. oppure Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Altritasti Periodico on line dell'Associazione di Promozione Sociale Altritasti - via Carducci 22 - 14100 Asti - C.F. 92060280051
Registrazione: Tribunale di Asti n. 7/2011 del 28.10.2011 - Direttore Responsabile: Alessandro Mortarino