di Riccardo Bocci.
ImageIl mercato sementiero è molto regolamentato in Europa, le esigenze in materia di qualità delle sementi e di proprietà intellettuale fanno sì che i semi sempre più siano dei prodotti commerciali standardizzati. In effetti, la biodiversità non abita più le campagne, quantomeno quelle inserite nella filiera agro-industriale. Anche in questo ambito, però, continuano a esserci conflitti tra agricoltori e industria sementiera, con i primi che rivendicano il loro diritto a riprodurre e vendere in azienda sementi protette iscritte al catalogo ufficiale e i secondi che cercano di limitare il più possibile quello che ai loro occhi non è un diritto ma un “privilegio” e quindi revocabile se non più necessario. È intervenuta in proposito anche l’Unione Europea che ha definito i parametri entro cui gli agricoltori possono legittimamente riprodurre in azienda le varietà ...

Vi proponiamo la possibilità di autodenunciarvi in ogni momento della vostra giornata, passeggiando e andando in tram, al ristorante o in un negozio: la maglietta di Carta che dichiara il vostro stato di clandestino. Ideale per i cittadini dei comitati (proibiti per legge) contro le discariche (ma domani toccherà a quelli contro la Tav o la base di Vicenza o il Ponte sullo Stretto), i migranti, i rom, i lavoratori in nero…

di Oscar Pastrone.
ImageQualcuno conosce Jean Ziegler? no, non è il nuovo difensore del Milan che sostituirà Maldini, ma un signore svizzero, sociologo e professore universitario con incarico di relatore speciale delle Nazioni Unite per il diritto all'alimentazione.
Un relatore, per definizione relaziona; bella scoperta, ma a chi?
Fosse un'azienda privata relazionerebbe alla proprietà ed agli azionisti, dato che l'ONU invece non è una azienda ma l'Organizzazione delle Nazioni, la sua relazione è diretta ai governi ed agli azionisti degli stessi: le opinioni pubbliche.

di Maurizio Pallante, Movimento per la Decrescita Felice.
ImageAlleanza è uno dei concetti più belli che la mente umana possa formulare. Secondo la tradizione biblica, il simbolo della nuova alleanza tra Dio e gli esseri umani dopo il diluvio universale è l’arcobaleno, quello straordinario fenomeno ottico che per qualche momento consente di vedere nella loro individualità la gamma dei colori dalla cui alleanza nasce la luce. Qualcosa che nessuno di loro, da solo, sarebbe capace di fare, qualcosa che grazie alla loro alleanza nella luce consente di distinguere ognuno di essi in tutte le sfumature e in tutte le alleanze con cui si manifestano nella natura.
Altritasti Periodico on line dell'Associazione di Promozione Sociale Altritasti - via Carducci 22 - 14100 Asti - C.F. 92060280051
Registrazione: Tribunale di Asti n. 7/2011 del 28.10.2011 - Direttore Responsabile: Alessandro Mortarino