Ecco la delibera per disobbedire

Il 2019 è cominciato con numerosi sindaci che hanno manifestato la loro volontà di disobbedire al decreto legge “immigrazione e sicurezza” voluta in particolare dal ministro Matteo Salvini. Come noto, tra tutti, Leoluca Orlando, sindaco di Palermo, con una nota inviata al Capo Area dei Servizi al Cittadino, ha conferito mandato per indagare i profili giuridici anagrafici derivanti dall’applicazione della legge n.132/2018 e, nelle more, ha impartito di sospendere qualsiasi procedura “che possa intaccare i diritti fondamentali della persona con particolare, ma non esclusivo, riferimento alla procedura di iscrizione della residenza anagrafica”...

“Il fronte che, speriamo, si stia aprendo a livello territoriale contro questo provvedimento è di fondamentale importanza – scrivono quelli di Alterego – Fabbrica dei Diritti – Le leggi razziste, securitarie e repressive come, prima, i decreti di Minniti e, ora, il decreto di Salvini agiscono anche e soprattutto sullo spazio delle nostre città, creano sacche di esclusione e di diritti negati. Dalle nostre città, dunque, deve partire una nuova resistenza…”

Per questo Alterego ha elaborato un modello di delibera che smonta un pezzo della legge n.113/2018 proprio nella parte in cui – prevedendo l’impossibilità per il richiedente, titolare di un permesso di soggiorno per richiesta asilo, di iscriversi all’anagrafe – si pone in piena violazione dell’articolo 26 della Convenzione di Ginevra e comporta una grave limitazione al godimento di quei diritti che la Costituzioe individua come diritti fondamentali. L’iscrizione all’anagrafe resta infatti il presupposto per l’accesso ad altri diritti sociali e civili, come l’iscrizione al Servizio Sanitario Nazionale, e per l’accesso all’assistenza sociale

Di fatto al momento le istituzioni locali hanno tutto il potere di istituire un albo per l’iscrizione dei richiedenti asilo.

Si tratta, dunque, di un modello di delibera per amministratori locali ma che gruppi di cittadini possono utilizzare per fare pressione nelle istituzioni.

Scarica le delibera subito

tratto da Comune.info

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Altritasti Periodico on line dell'Associazione di Promozione Sociale Altritasti - via Carducci 22 - 14100 Asti - C.F. 92060280051
Registrazione: Tribunale di Asti n. 7/2011 del 28.10.2011 - Direttore Responsabile: Alessandro Mortarino