Ma otto anni vi sembran pochi ?



In questi giorni AltritAsti ha spento la sua ottava candelina e il nostro percorso, iniziato nel freddo inverno del 2008, entra nel suo nono anno di vita e di pubblicazione: niente male, vero ? E chi l'avrebbe mai detto che il nostro sito di informazione & formazione sociale "dalla provincia di Asti per un altro mondo possibile" avrebbe avuto una esistenza così longeva, tanto da presentarsi al nuovo anno "in trincea" senza rughe nè tentennamenti ?
Beh, lo confessiamo, noi l'avremmo detto ! Ne eravamo abbastanza certi quando abbiamo posato la prima pietra (nel senso di "il primo articolo/post") in quel gennaio ricco di fermenti. E siamo ben convinti che la strada che abbiamo intrapreso era una via inesplorata e, proprio per questo, assolutamente da perlustrare ...

Nel nostro archivio, sul sito, ci sono oggi 2.560 articoli: ognuno di essi è uno stimolo al cambiamento. Necessario. Indispensabile. Uno stimolo che suggerisce percorsi possibili, alternative non utopistiche, sfide indispensabili, modi di uscire dall'abitudine e dal pregiudizio, esempi, proposte. Dialogo.

La nostra newsletter, che ogni settimana raggiunge oltre 1.300 persone, l'aggiornato calendario degli appuntamenti sociali e culturali, i video selezionati e proposti, l'estensione attraverso i social network, sono gli strumenti che abbiamo, via via, aggiunto per moltiplicare le relazioni.

Tutto questo è AltritAsti, oggi.
Non è poco. Ed è un contributo (vogliamo definirlo "concretamente culturale" ?) a disposizione di tutti: basta un click.

Le nostre celebrazioni sono finite. Già finite. Il lavoro ci attende.
Grazie per le vostre pacche sulle nostre spalle. Spalle che sono forti (ma pur sempre spalle: non esagerate !).

Lunga vita ad AltritAsti.
Il mondo, là fuori, ci attende.

E c'è solo la strada su cui puoi (e possiamo) contare ...

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Altritasti Periodico on line dell'Associazione di Promozione Sociale Altritasti - via Carducci 22 - 14100 Asti - C.F. 92060280051
Registrazione: Tribunale di Asti n. 7/2011 del 28.10.2011 - Direttore Responsabile: Alessandro Mortarino