Prendersi cura di ...



di Silvana Bellone.


Siamo sommersi dall'erba, anche la nostra città - Asti - ne è piena; i giardini, le aiuole, i prati sono veramente brutti da vedere. Noi sappiamo tutti che il nostro Comune è in difficoltà, i fondi sono stati tagliati, i parchi, i prati, le aree verdi delle scuole sono tanti. Allora ho deciso, come privata cittadina, di prendermi cura di un "pezzettino", una o due aiuole, perchè la città in ordine è piacevole per tutti, anche per me ...

In corso Casale, dove abito, ci sono lunghe aiuole con rose bianche e rosse. Ho telefonato alle aree verdi e ho chiesto se potevo ripulirne alcune; sono riuscita a farlo con tre che ora, prive di erba e immondizia, sono certo più piacevoli alla vista, anche se non sono ancora fiorite.

Sarebbe bello se anche altre persone lo facessero: agire per rendere più bella e vivibile la nostra città è un atto di cittadinanza attiva che ci può condurre ad un maggior rispetto di ciò che ci circonda ed è un bene comune; può essere anche un modo per vincere la noia, impegnandosi in prima persona per Asti che è una città piccola ma bella, occorrerebbe solamente averne un pò più di cura, senza aspettarci sempre tutto dagli altri.

Un po' di coraggio basterebbe ...

Commenti  

+1 #1 Luisa Bertello 2013-05-14 21:08
Bellissima iniziativa! Basterebbe uscire con un paio di guanti da giardinaggio in tasca o in borsa e agire nei posti che si incontrano e che hanno bisogno di noi. Io oggi ho notato un'altra cosa: al Parco Biberach, molto frequentato, i cestini per la raccolta dei rifiuti sono inadeguati. Telefonerò all'ASP perchè provvedano. Cerchiamo tutti insieme di ripulire la città !
Citazione
0 #2 elena 2013-05-14 21:18
GRAZIE!
Citazione
0 #3 PAOLO 2013-05-15 08:50
Più che d'accordo. Noi lo stiamo facendo in Corso Alessandria.
Sarebbe bello organizzare una giornata in cui più persone contemporaneamente si prendessero cura di un pezzetto di verde...sarebbe un bell'esempio
Paolo
Citazione
+1 #4 Paolo 2013-05-15 21:06
Proprio alcuni giorni fa ne discutevo con un collega al quale avevo prospettato l'idea di formare comitati/gruppi di quartiere che si prendessero cura del verde cittadino con la collaborazione e la guida dei competenti uffici comunali. Per i cittadini si presenterebbe l'occasione per stare una volta di più all'aria aperta, contribuire all'abbellimento e mantenimento delle aree verdi per poi affezionarcisi ancora di più.
Bravi, bellissima iniziativa.
Citazione
0 #5 claudio 2013-05-16 07:44
io ogni tanto vado a pulire il parco di Tanaro...in particolare il venerdì pomeriggio che non lavoro. Se qualcuno vuole unirsi è il benvenuto. Lascio la mia email per eventuali contatti
Citazione
+1 #6 Antonia 2013-05-17 09:25
io sono d'accordo a prendermi cura di qualche piccola area verde, magari con qualche amica. Oppure insieme ad un gruppodi persone. Come posso fare ?
Citazione
0 #7 paolo 2013-05-17 21:17
Sono contento di non esser solo: due anni fa fu tagliato un pioppo secolare dietro la ex scuola di Viatosto, con la scusa che era malato, peccato che a taglio avvenuto si è visto che la parte "malata" era minima e certo non compromettente; allora ho chiesto e ottenuto dall'ufficio aree verdi ( che sono stati di parola e molto disponibili) la piantumazione di nuovi alberi con l'impegno di di curarli personalmente; l'estate scorsa in tempo di siccità li ho bagnati (qust'anno non serve, per ora) ora hanno germogliato stanno abbastanza bene.
Il prossimo inverno una potatina non starebbe male, mi sto esercitando con le piante di casa, così non faccio troppi danni.
Complimenti per l'iniziativa.
Una nota a margine: l'erba tagliata e curata non sta male ai bordi delle strade, provate a dirlo a quelli che danno il disseccante per non tagliarla, grande spettacolo, quel secco arruffato e disordinato che ne vien fuori... meglio lasciarla incolta ma almeno verde!! p.v.
Citazione
0 #8 Piero 2013-05-18 06:39
Da quanto tempo ormai sono inagibili i giardini delle ex ferriere Ercole?
Forse costava meno abbatterla la torre (ciminiera) pendente e lasciare i tronconi a ricordo, magari con una bella lapide. Magari si può anche provare a sistemarne il degrado, visto che il parco è diventato giungla!
Da C.so Pietro Chiesa, per immettersi in C.so Cavallotti, verso S. Fedeleper intenderci, si rischia la vita. Si sono costruite rotonde un po' dappertutto. Lì, che a mio parere serviva veramente, non c'è nulla di simile.
Un bacio al rosario e si attraversa di corsa con la speranza che tutto vada bene!
Grazie e ciao.
Citazione
0 #9 Gianni 2013-05-27 08:08
GRAZIE! Io vivo in un paesino e provvedo per quanto concerne il circondario della mia casa (isolata). Mi auguro che anche altri facciano altrettanto.
Citazione
0 #10 gabriella 2013-06-04 10:16
Brava Silvana, e complimenti a chi riesce a fare qualcosa per ripulire la città! Segnalo una piccola ma grande opera in Viale Partigiani al n° 65: un'aiuola sotto una delle magnolie è stata ripulita e resa colorata con piantumazioni di primule e viole del pensiero. Purtroppo ogni giorno c'è una cartaccia nuova e un fiore (strappato) in meno.
Citazione
Altritasti Periodico on line dell'Associazione di Promozione Sociale Altritasti - via Carducci 22 - 14100 Asti - C.F. 92060280051
Registrazione: Tribunale di Asti n. 7/2011 del 28.10.2011 - Direttore Responsabile: Alessandro Mortarino