Completato il censimento degli immobili vuoti di Asti




Ecco i dati forniti dal Comune di Asti in risposta alle richieste del Forum nazionale "Salviamo il Paesaggio".
Emerge una importante radiografia urbanistica della città: immobili vuoti/sfitti, aree verdi, previsioni insediative.
Ora il dibattito sul futuro della città è aperto ...


La scheda censuaria

1)  Comune: ASTI
2)  Provincia: ASTI
3)  Regione: PIEMONTE

4)  ABITANTI RESIDENTI: fonte Anagrafe
al 31.12.2001  73.007
al 31.12.2011  76.978
al 16.10.2013  77.438

5)   FAMIGLIE RESIDENTI: fonte Anagrafe
al 31.12.2001  31.544
al 31.12.2011  34.632
al 16.10.2013  35.001

6)  ANNO DI APPROVAZIONE DEL PIANO URBANISTICO VIGENTE: 2000

7)  ANNO DI ADOZIONE DEL PIANO URBANISTICO IN SALVAGUARDIA: 2011
Risulta in salvaguardia la variante strutturale di revisione dei nuclei frazionali adottata il 4.10.2011.

8)  SUPERFICIE COMUNALE (ettari/ha):
15.141 ettari
Secondo quanto previsto dal database cartografico del PRG.

9)   SUOLO URBANIZZATO (ettari):
1.707 alla data del 31.12.2012.

Sintesi del dato:  
Tramite il database associato alla cartografia del PRGC sono state calcolate le superfici di ciascuna zona del territorio comunale divise per destinazione d’uso:

- Aree residenziali di conservazione (An)
- Aree residenziali di consolidamento(Bn)
- Aree a prevalente destinazione commerciale destinate all’insediamento di grandi e medie strutture di vendita con offerta extra alimentare (CDn)
- Aree residenziali di nuovo impianto (Cn)
- Aree per l’edilizia residenziale favorita da interventi pubblici (CPn)
- Aree produttive a prevalente destinazione industriale ed artigianale di riordino e completamento, di nuovo impianto (Dln)
- Aree commerciali per la grande distribuzione (GDn)
- Sportive e per l’impego del tempo libero (SPn)
- Aree residenziali di trasformazione sottoposte a S.U.E.di iniziativa pubblica (TPn)
- Aree di trasformazione occupate da impianti produttivi da rilocalizzare (TDn)
- Aree turistico ricettive (TRn)
- Aree residenziali di trasformazione per la creazione di servizi (TSn)

Agricola:  129215888,2 - 85,34%
An:  1480958,776 - 0,98%
B0.n:  185991,6508 - 0,12%
Bn:  8048810,994 - 5,32%
CD0.n:  81465,7215 - 0,05%
CDn:  438998,4077 - 0,29%
Cn:  2933863,048 - 1,94%
CPn:  742326,3208 - 0,49%
DI0.n:  55839,7086 - 0,04%
DIn:  6293777,491 - 4,16%
GDn:  106044,5932 - 0,07%
SPn:  140424,9957 - 0,09%
TD.n:  220467,6588 - 0,15%
TPn:  444545,4413 - 0,29%
TR0.n/SP0.n:  41534,659 - 0,03%
TRn:  935192,3093 - 0,62%
TSn:  44457,0276 - 0,03%
Totale complessivo:  151.410.587 - 100 %

Escludendo il suolo agricolo l’estensione del suolo urbanizzabile è pari a 22.194.699 mq.
A questo valore occorre sottrarre il suolo urbanizzabile,ma non ancora urbanizzato (vedasi punto 18) e si ottiene la quantità di suolo urbanizzato:
22.194.699 – 4.487.302 = 17.707.397 mq pari a circa 1.707 ha.

10)  Estensione di suolo potenzialmente urbanizzabile già prevista nel piano urbanistico comunale:
673,7 ha (alla data di approvazione del vigente P.R.G.C. - 24.05.2000).


11)  Numero unità immobiliari di qualsivoglia destinazione presenti nel territorio comunale:
49.598

Si intendono ricomprese in questa voce le unità immobiliari suscettibili di utilizzazione autonoma,
con esclusione quindi delle pertinenze, anche se accatastate separatamente.
La base di partenza per ricavare questo dato è stata la banca dati Catastale; da qui è stato ricavato il numero delle unità immobiliari residenziali (42.810).

Residenziali: 42.810
Unità immobiliari NON residenziali: 6.788
Unità immobiliari di qualsivoglia destinazione presenti nel territorio comunale: 49.598

12) Numero unità immobiliari di qualsivoglia destinazione VUOTE/NON UTILIZZATE:
3.208.

Sono state utilizzate per ricavare questo dato le banche dati di:  ASP/TIA, Anagrafe e CATASTO.

Residenziali:
Per determinare il numero di alloggi vuoti (unità immobiliari residenziali) si è proceduto partendo dal numero degli immobili del catasto, che rappresenta la migliore fonte possibile per questa finalità, da cui si è sottratto il numero di appartamenti/case in cui risiedono una o più famiglie, dato ricavato dalla banca dati  dell’anagrafe, ottenendo per differenza un indice della relativa potenziale sovraofferta rispetto al numero delle famiglie residenti.
Per individuare quegli alloggi o case che non si possono considerare vuoti  in quanto seconde case o case affittate da non residenti ecc. si è analizzata la banca dati ASP/TIA, sottraendo dal dato precedentemente ricavato le unità immobiliari risultanti in tariffa per uso domestico da parte di non
residenti nel Comune di Asti, alloggi ammobiliati sul mercato dell’affitto e seconde case di residenti nel Comune.

a)    Catasto A01 – A09: 41.775  
b)    Alloggi con famiglie residenti:  33.360  
c)    Differenza = (41.775 - 33.360)  8.415
d)    Domestica Non Residente: 2.636  
e)    Alloggio Ammobiliato: 872  
f)    Seconda Casa di Residente: 3.121  
g)    Totale alloggi utilizzati a vario titolo: 6.629
h)    Alloggi Vuoti = (8.415 – 6.629) 1.786

Non Residenziali:
Anche per individuare il numero delle unità vuote/non utilizzate di tipo non residenziale, si è proceduto partendo dai dati catastali, selezionando le varie categorie e sommandole con lo stesso criterio di valutazione utilizzato per determinare il numero complessivo di unità immobiliari (esclusione di quelle meramente pertinenziali non suscettibili di utilizzo autonomo).
Allo stesso modo sono stati analizzati e sottratti dal dato complessivo i dati a tariffa provenienti dalla banca dati ASP/TIA relativi quindi alle unità utilizzate nelle varie categorie.

Categoria
A  A10  1035
B  B1   60
B  B2   9
B  B4   72
B  B5   83
B  B6   10
B  B7   41
C  C1   2769
C  C2 1836
C  C3   740
C  C4   78
D  D1   412
D  D2   42
D  D3   20
D  D4   16
D  D5   50
D  D6   35
D  D8  268
D  D10   247
Totale da catasto     7.823

Attività commerciali a tariffa TIA     
Alberghi con ristorante     21
Alberghi senza ristorante     38
Attività artigianali di produzione beni     814
Attività artigianali tipo botteghe: falegnamerie     148
Attività artigianali tipo botteghe: parrucchieri     295
Attività industriali con capannoni di produzione     73
Autorimesse e magazzini senza alcuna vendita     949
Banche ed istituti di credito     72
Bar, caffè, pasticceria     282
Carrozzeria, autofficina, elettrauto     145
Case di cura e riposo     10
Cinematografi e teatri     4
Discoteche, night club     23
Edicola, farmacia, tabaccaio, plurilicenze     116
Esposizioni, autosaloni     99
Ipermercati di generi misti     14
Mense, birrerie, paninoteche     2
Musei, biblioteche,associazioni,l. culto     273
Negozi abbigliamento, calzature, librerie     829
Negozi particolari quali filatelia, tendaggi     135
Ortofrutta, pescherie, fiori e piante     10
Ospedali     4
Plurilicenze alimentari e/o miste     119
Ristoranti, trattorie, osterie, pizzerie     126
Supermercato, pane e pasta, macelleria     233
Uffici, agenzie, studi professionali     1567
Totale immobili a tariffa TIA     6.401

Totale da catasto - Totale immobili a tariffa TIA
Risultato Finale  1.422

A questo punto sommando  i due risultati parziali, otteniamo:

Residenziali 1.786
Non Residenziali 1.422
Totale 3.208

13)  Numero unità immobiliari abitative (totale) presenti nel territorio comunale:
41.775.

Si è utilizzata la banca dati del catasto (aggiornata al 31.12.2012).

14)  Numero unità immobiliari abitative OCCUPATE presenti nel territorio comunale:
33.360.

Per ricavare questo valore sono stati utilizzati i dati forniti dalla banca dati dell’Anagrafe come riportato nella sottostante tabella. Non sono state prese in considerazione le unità immobiliari abitative utilizzate in uso transitorio in quanto oggetto di altra specifica trattazione.

Numero di famiglie totali: 35.001
Alloggi/Case con due o più famiglie co-residenti: 1.641
Numero di residenze con una o più famiglie residenti: 33.360


15) Numero unità immobiliari abitative NON OCCUPATE presenti nel territorio comunale:
1.786.

Per la metodologia e le fonti usate vale quanto esposto per la formulazione della risposta alla domanda 12, parte 1) Residenziali.
Per determinare il numero di alloggi vuoti (unità immobiliari residenziali) si è proceduto partendo dal numero degli immobili del catasto, che rappresenta la migliore fonte possibile per questa finalità, a cui si è sottratto il numero di appartamenti/case in cui risiedono una o più famiglie, dato ricavato dalla banca dati dell’anagrafe, ottenendo per  differenza un indice della relativa potenziale sovraofferta rispetto al numero delle famiglie residenti.
Per individuare quegli alloggi o case che non si possono considerare vuoti in quanto seconde case o
case affittate da non residenti ecc., si è analizzata la banca dati ASP/TIA, sottraendo dal dato precedentemente ricavato le unità immobiliari risultanti in tariffa per uso domestico da parte di non
residenti nel Comune di Asti, alloggi ammobiliati sul mercato dell’affitto e seconde case di residenti
nel Comune

i)    Catasto A01 – A09: 41.775  
j)    Alloggi con famiglie  residenti:  33.360  
k)    Differenza = (41.775 - 33.360) 8.415
l)     Domestica Non Residente:  2.636  
m)    Alloggio Ammobiliato:  872  
n)    Seconda Casa di Residente:  3.121  
o)    Totale alloggi utilizzati a vario titolo:     6.629
p)    Alloggi Vuoti = (8.415 – 6.629) 1.786

16)  Numero unità immobiliari abitative UTILIZZATE IN USO TRANSITORIO, TEMPORANEO TURISTICO (seconde case) presenti nel territorio comunale:
6.629

Valore ricavato dalla banca dati ASP\TIA.

Domestica Non Residente: 2.636
Seconda Casa di Residente: 3.121
Alloggio Ammobiliato:  872
Totale: 6.629

17)  Numero di edifici complessivamente presenti sul territorio comunale di:
proprietà comunale: 402

proprietà di altri Enti pubblici:  2.859
Proprietà di Enti pubblici   -  TOTALE:  3.196


18) Superficie lorda totale di qualsivoglia destinazione ancora da costruire già prevista nel piano urbanistico comunale al 31.12.2012 (mq) =
4.487.302 mq


19) Superficie lorda a destinazione abitativa ancora da costruire già prevista nel piano urbanistico comunale (mq) =
975.737 (26,2%)


20)  Superficie  lorda  totale  di  qualsivoglia  destinazione  già  prevista  nei  titoli abilitativi rilasciati, da realizzare o in corso di realizzazione (mq)=
54.784.

Tenendo conto che la durata legale di un permesso di costruire è di tre anni, sono stati considerati tutti i permessi di costruire rilasciati dal 2010 sino al Maggio 2012, relativi alla realizzazione di edifici di nuovo impianto.
L’elenco di permessi di costruire che ne è scaturito è stato successivamente affinato prendendo in considerazione solo quei progetti per i quali non risulta essere stata data la fine lavori alla data del 1.5.2013.
Per ciascun permesso di costruire così calcolato si è sommata l’area dei singoli lotti che lo costituiscono, andando ad individuare una superficie pari a 54.784 mq.

21)  Superficie lorda totale a destinazione abitativa già prevista nei titoli abilitativi rilasciati, da realizzare o in corso di realizzazione (mq)=
36.234


22)    Superficie di aree verdi (verde pubblico urbano attrezzato e verde pubblico urbano non attrezzato) rispetto alla superficie complessiva del territorio comunale prevista nel piano urbanistico vigente (mq):
Verde già disponibile = 1.007.375 (0.66%)    
Verde di previsione 3.229.198 (2.12%)


23)    Superficie di aree verdi (verde pubblico urbano attrezzato e verde naturale pubblico urbano non attrezzato) rispetto alla superficie complessiva del territorio comunale previste nel piano urbanistico in salvaguardia (mq):
338 183 (0.22%).

Il dato si compone con l’inserimento di 296.400 mq. (Parco Viatosto) a destinazione a verde e la previsione di altri 41.783 mq. quali nuovi standard (art. 21 l.r. 56/77), tutti relativi alla recente variante strutturale di revisione degli insediamenti nei nuclei frazionali.

24)  Superficie a terra utilizzata da impianti per la produzione di energie da fonti rinnovabili:
zero.


25 ) Superficie a terra prevista per impianti per la produzione di energie da fonti rinnovabili già approvati e da realizzare o in corso di realizzazione (ettari):

- fotovoltaici:   1 – per 7.6129 ettari di superficie a terra
- eolici:     nessuno
- biogas:   1 – per 2.2 ettari di superficie a terra
- biomasse:   1 – per 0.55 ettari di superficie a terra

26)    Abitanti insediabili secondo quanto previsto dal piano urbanistico comunale (Capacità Insediativa Residenziale):

127.503.

Dato ricavato, alla data del 1.12.2013, dalla relazione illustrativa del vigente P.R.G.C.

27) Numero di edifici inagibili presenti nel territorio comunale:
5.


28)  Superficie e cubatura lorda prevista nel piano urbanistico comunale vigente:

Agricola:  129215888,2 - 85,34%
An:  1480958,776 - 0,98%
B0.n:  185991,6508 - 0,12%
Bn:  8048810,994 - 5,32%
CD0.n:  81465,7215 - 0,05%
CDn:  438998,4077 - 0,29%
Cn:  2933863,048 - 1,94%
CPn:  742326,3208 - 0,49%
DI0.n:  55839,7086 - 0,04%
DIn:  6293777,491 - 4,16%
GDn:  106044,5932 - 0,07%
SPn:  140424,9957 - 0,09%
TD.n:  220467,6588 - 0,15%
TPn:  444545,4413 - 0,29%
TR0.n/SP0.n:  41534,659 - 0,03%
TRn:  935192,3093 - 0,62%
TSn:  44457,0276 - 0,03%
Totale complessivo:  151.410.587 - 100%

29) Superficie e cubatura lorda prevista nel piano urbanistico comunale in salvaguardia

La variante strutturale di revisione degli insediamenti dei nuclei frazionali prevede un incremento di superficie residenziale pari a 191.725 mq ed un incremento volumetrico pari a 146.246 mc.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Altritasti Periodico on line dell'Associazione di Promozione Sociale Altritasti - via Carducci 22 - 14100 Asti - C.F. 92060280051
Registrazione: Tribunale di Asti n. 7/2011 del 28.10.2011 - Direttore Responsabile: Alessandro Mortarino