Ad Asti si ragiona attorno a un Piano Regolatore dell’esistente

Registriamo con interesse una proposta avanzata dal Gruppo "Uniti si può" e dai suoi due consiglieri comunali Beppe Passarino e Michele Anselmo per realizzare ad Asti un censimento del patrimonio edilizio in degrado e degli immobili o aree che hanno potenzialità o che potranno in un prossimo futuro divenire elemento interessante per la loro funzione e possibilità di intervento e riuso ...

Questa iniziativa va nel solco già tracciato dal Movimento Stop al Consumo di Territorio Astigiano attraverso il censimento di tutto il patrimonio edilizio in città, che aveva fornito dati di estremo interesse sul piano politico e della pianificazione, purtroppo ben poco monitorato e utilizzato dai nostri amministratori: ci auguriamo che questa iniziativa e la Proposta di Legge che il nostro Forum nazionale Salviamo il Paesaggio sta mettendo in campo (e che avrà ovvie ricadute anche su Asti e provincia), riescano finalmente a ricondurre la discussione urbanistica sulla basi della reale situzione e non delle pure percezioni o interessi specifici.

Passarino e Anselmo hanno già illustrato un primo elenco degli immobili e delle aree che potrebbero rientrare in questo progetto di recupero, che verrà integrato con le segnalazioni di chiunque e sarà propedeutico ad una vera e propria progettazione che avrà tre stati di avanzamento: preliminare, definitivo ed esecutivo. La progettazione dovrà partire dal basso con il coinvolgimento degli abitanti, là dove i contenitori sono ubicati e volto a creare uno sviluppo urbanistico non speculativo, economicamente sostenibile, compatibile con l’ambiente, coniugato al bisogno di lavoro e al raggiungimento di giusti profitti.

Il primo elenco evidenzia 35 fabbricati pubblici inutilizzati/sottoutilizzati o di possibile futuro interesse e una quarantina fra fabbricati privati in affitto ad enti pubblici e fabbricati privati inutilizzati/ sottoutilizzati o di possibile futuro interesse, ma l'elenco crediamo si amplierà ancora e siamo certi che una esatta elencazione possa essere direttamente fornita dai tecnici comunali che già avevano predisposto il censimento "del cemento" richiesto dal Forum Salviamo il Paesaggio e dal Movimento Stop al Consumo di Territorio Astigiano.

Ecco l'elenco iniziale:

FABBRICATI PUBBLICI INUTILIZZATI/SOTTOUTILIZZATI o di possibile futuro interesse

Ex Enofila
Ex ospedale civile
Ex maternità
Ex caserma Giorgi (porzione fabbricato su via Scarampi e via Toti)
Ex caserma Giorgi (ex depositi e uffici comunali)
Ex caserma Giorgi (aree verdi)
Ex caserma Guastalla con fabbricati vari
Palafreezer
Ex ambulatori ASL
Casa di riposo città di Asti
Ex-Scuola Gatti
ex Centro carni
ex Lazzaretto (porzione fabbricato)
ex sede CroceVerde
Mercato coperto
Banca d'Italia
Intendenza di finanza
Genio Civile
Scuola Castigliano
Istituto d'Arte
Sede distaccata Istituto d'Arte
Liceo Classico
Istituto Q.Sella
Movicentro
Terreni Palasport
Nuovo palasport
Stadio Comunale
Complesso delle Antiche Mura
Rifugi Antiaerei
Palazzo del Michelerio
Villa Badoglio Fraz S.Marzanotto
ex sede vigili urbani ora CPIA
Ecocentro
Area in concessione distributore
Sede Protezione Civile e fabbricati annessi




FABBRICATI PRIVATI IN AFFITTO AD ENTI PUBBLICI

Caserma Polizia Stradale
Sede ASP
Agenzia delle Entrate
Sede distaccata scuola Monti
Servizio Agricoltura Provincia di Asti
Museo Paleontologico e uffici Ente Gestione Aree Protette Astigiane



FABBRICATI PRIVATI INUTILIZZATI/ SOTTOUTILIZZATI o di possibile futuro interesse

Ex clinica San Secondo
Oratorio S.M.Nuova + teatro
Oasi dell'Immacolata
Ex ENEL
Ex UPIM
Porzione fabbricato per ampliamento polizia stradale
Ex ristorante Salera
Ex casa occupata
Bar stazione ferroviaria
SACLA'
Way Assauto
Seminario
Convitto suore domenicane
Convitto suore N.S.Pietà
Convitto suore Francescane Angeline
Istituto Ancelle di San Giuseppe
Istituto Suore della Sacra Famigia (Isnardine)
Istituto suore Stefanine
Convitto suore Piccole Figlie del Sacro cuore di Gesù
Asilo Regina Margherita
Asilo Anfossi
Casa madre Mazzarello
Istituto della Consolata
Istituto Oblati di San Giuseppe
Istituto N.S. della purificazione
Ex dormitorio Caritas
Ex mulino Valente
Ex circolo vetreria
Circolo Way Assauto
Circolo Boschetto
Palazzo Corte Malabaila
Palazzo Gazzelli
Palazzo Zoya
Ex IBIMEI
Ex clinica sant'Anna
UCIC
Fabbricato uso commerciale vicino a Happy Casa
Capannoni industriali
Ex Sala Bingo Lux
Ex Cinema Splendor

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Altritasti Periodico on line dell'Associazione di Promozione Sociale Altritasti - via Carducci 22 - 14100 Asti - C.F. 92060280051
Registrazione: Tribunale di Asti n. 7/2011 del 28.10.2011 - Direttore Responsabile: Alessandro Mortarino