Uno dei punti di rilievo evidenziati dall'amministrazione comunale di Asti per sostenere il progetto di teleriscaldamento è quello della necessità di dotare l'ospedale Cardinal Massaia di un efficiente impianto di riscaldamento, in grado di contenere i consumi energetici (sia sotto il profilo delle emissioni e sia dal punto di vista dei costi sostenuti). Eppure l'Asl ci informa di alcuni investimenti già realizzati, che portano ad un risparmio nel solo ultimo anno pari a 165 mila euro, e di alcune innovazioni già programmate per l'immediato futuro ...



di Alessandro Mortarino.


Abbiamo già avuto modo di esprimere le nostre perplessità sull'accordo che l'Istituto religioso ha stretto con l'amministrazione comunale di Asti in merito ai terreni di zona via Torchio. Come già sapete, il progetto prevede che l'area attualmente di proprietà dell'ente morale Istituto della Consolata (il cui legale rappresentante è il Vescovo di Asti, monsignor Francesco Ravinale) venga donata in parte al Comune per realizzare aree verdi e impianti sportivi, mentre la parte restante verrà destinata a edilizia sociale e, anche, a edilizia privata. Leggendo il documento della proposta di modificazione concertata emergono alcuni aspetti singolari ...



Mentre continua la discussione sull'opzione di trasformare la tratta ferroviaria Alba-Alessandria, attualmente sospesa, in una pista ciclabile removibile in pedane di gomma riciclata (in particolare tra Alba e Canelli), un progetto proposto dal Comune di Asti (e sostenuto con vigore dal consigliere di maggioranza Clemente Elis Aceto) delinea il possibile percorso per una sostenibile "greenway" per due ruote tracciata parallelamente ai binari della Asti-Casale (dunque non in sostituzione) e dall'indubbio fascino ...



di Carlo Sottile, portavoce del Coordinamento Asti-Est.


Basta con gli ossequiosi appelli al mercato, con l'idea che tirando su il cartellino del prezzo qualche acquirente si sarebbe fatto vivo. Ciò che è rimasto, dopo le aste e lo spezzatino, è il campo libero della rendita fondiaria e della speculazione edilizia e da quel campo arriva una sola voce: svendere. Del resto cos'altro si potevano aspettare i nostri amministratori. Ogni ipotesi di un riuso degli immobili dismessi, compatibile con un progetto di città, della sua trama di manufatti, funzioni, storia e vita vissuta dei suoi cittadini, era già irrimediabilmente compromessa all'interno della stessa variante strutturale del 2009. Una variante che ha lasciato spazio ad ogni previsione e che adesso, giustamente, non viene nemmeno ricordata ...



di Giancarlo Dapavo e Angelo Porta.


Apprendiamo dalla lettura dei giornali locali che il Sindaco di Asti ha citato Legambiente - ed in particolare un rapporto redatto congiuntamente da Legambiente ed AIRU - come organizzazione favorevole comunque e sempre al teleriscaldamento, affermazione non completamente corretta, in quanto sia a livello nazionale, regionale e in Asti non siamo favorevoli “a prescindere” a questi sistemi ...
Altritasti Periodico on line dell'Associazione di Promozione Sociale Altritasti - via Carducci 22 - 14100 Asti - C.F. 92060280051
Registrazione: Tribunale di Asti n. 7/2011 del 28.10.2011 - Direttore Responsabile: Alessandro Mortarino