EmailStampaEsporta ICS

ASTI: Cinema senza frontiere. I diritti negati

Evento

Titolo:
ASTI: Cinema senza frontiere. I diritti negati
Quando:
Mar, 14. Novembre 2017, 17:30 h - 23:15 h
Categoria:
Asti
Creato da:
alessandro

Descrizione

Martedì 14 novembre alle ore 17,30 e 21,15 prosegue la programmazione de "Cinema senza frontiere. I diritti negati" proposto dal cinecircolo Vertigo in Sala Pastrone.
Ingresso € 5.00 (€ 3,50 soci Vertigo).

INDIVISIBILI
Regia: Edoardo De Angelis
Nazionalità: Italia (2016)
Durata: 100'
Interpreti: Marianna Fontana, Angela Fontana, Antonia Truppo, Massimiliano Rossi

Viola e Dasy sono due gemelle siamesi che cantano ai matrimoni e alle feste e, grazie alle loro esibizioni, danno da vivere a tutta la famiglia. Le cose vanno bene fino a quando le due giovani non scoprono di potersi dividere. Il loro sogno, in particolare quello di una delle due, è la normalità, a cui tentano strenuamente di arrivare: mangiare un gelato, viaggiare, ballare, bere vino senza temere che l'altra si ubriachi...

Ci sono luoghi che sembrano “volere” che un film venga girato in quel preciso territorio. Questa è l'impressione che si ha vedendo Indivisibili, in cui l’area lacerata di Castelvolturno si propone come il contesto ideale per una storia in cui la separazione ha il prezzo di un dolore, non solo fisico. Edoardo De Angelis torna lì dove aveva chiuso la sua opera precedente, Perez,  e grazie a due giovanissime attrici assolutamente in grado di portare sulle loro spalle gran parte della spinta emotiva del film, ci presenta uno spaccato della società in un'area tormentata della Campania. Essere unite “per sempre” è, per Viola e Dasy, una condizione che è stata loro descritta come ineluttabile. Ma non è così, e quando si scopre che un intervento chirurgico è possibile, per loro il futuro assume connotazioni fino ad allora impensabili. Storia d'amore sororale, Indivisibili, vincitore di numerosi David di Donatello e Nastri d’argento, ci parla dunque di una terra e di un popolo che faticosamente cerca, nonostante tutto, di mostrare a se stesso e agli altri di poter trovare la forza per dividere la propria immagine da quella del malaffare e della criminalità. Un film da cui si riverbera un’idea di vita e di cinema, attingendo al tragico e al grottesco, facendo risuonare gli echi di quella crudezza sublime che appartiene alla poetica di Matteo Garrone e di Marco Ferreri, ma tracciando un proprio, peculiare sentiero espressivo.

 

Newsletter

Eventi ad Asti e Provincia

Eventi Cuneo, Langhe, Roero

Altritasti Periodico on line dell'Associazione di Promozione Sociale Altritasti - via Carducci 22 - 14100 Asti - C.F. 92060280051
Registrazione: Tribunale di Asti n. 7/2011 del 28.10.2011 - Direttore Responsabile: Alessandro Mortarino