Nuovo Piano d'Ambito: votate le osservazioni

A cura del Comitato cuneese Acqua Bene Comune.

Lunedì 5 febbraio scorso la Conferenza degli amministratori Rappresentanti del territorio dell'ATO idrico n. 4 del Cuneese ha affrontato la disamina delle 120 osservazioni presentate dai soggetti portatori di interesse al nuovo Piano d'Ambito che avrà valenza fino al 2047. Erano presenti oltre il 91% degli aventi diritto (presenza record nei quasi 15 anni di vita dell'ATO4) e tutte le controdeduzioni predisposte dalla presidenza, con il prezioso supporto della segreteria operativa e della società incaricata, sono state votate unanimemente e concordemente dai presenti. Spiace constatare che le due aree territoriali (Area Omogenea del Roero ed Unione Montana dell'Alta Langa) che più avevano contestato il piano nei mesi scorsi abbiano scelto di ritirarsi sull'aventino non partecipando alla seduta ...

Tutte le osservazioni presentate dai Comuni e dalle Unioni Montane sono state accolte (o parzialmente accolte là dove erano già state parzialmente inserite nella prima stesura del PdA), comprese le molte presentate dalle due realtà assenti. Anche le osservazioni presentate dagli attuali soggetti gestori sono state accolte là dove non fossero in contrasto con la impostazione generale del Piano. Una considerevole parte delle osservazioni presentate dal consorzio AETA (gruppo EGEA) sono state respinte perché in evidente e voluto contrasto con l'impostazione del Pda tendente a predisporre tutte le opere necessarie mantenendo la sostenibilità delle tariffe pagate dai cittadini. Per lo stesso motivo è stata respinta la maggior parte delle osservazioni presentate, ed in precedenza ampiamente sbandierate, da Confindustria.

Le osservazioni presentate dal nostro Comitato insieme ad altre Associazioni sono state tutte parzialmente accolte nel senso che verranno recepite all'interno della nuova stesura per le parti ad essa attinenti mentre saranno trasmesse al nuovo gestore per la parte di sua competenza. Siamo soddisfatti delle risposte che l'Ente di Governo di ATO4 (EGATO4) ha saputo dare alle esigenze manifestate dal territorio ed apprezziamo il proficuo lavoro messo in campo da tutta la struttura tecnica sotto la sapiente regia della Presidente Sibille e del direttore Giuliano. Maggiormente apprezziamo le dichiarazioni che la presidente ha voluto ufficializzare a fine Conferenza, con le quali ha ribadito che, appena trascorsa la tempistica tecnica per avere l'assenso della società di revisione, riconvocherà la Conferenza (probabilmente il 26 febbraio) per la votazione conclusiva ed immediatamente dopo l'Assemblea Generale di tutti i Sindaci della Provincia per dare l'indicazione definitiva per l'adozione della forma di gestione inhouse totalmente pubblica.

Il percorso portato avanti con impegno e coerenza, pur con immancabili ritardi, dopo l'Assemblea Generale del luglio 2015, ci rassicura e conferma nella convinzione che il percorso di ripubblicizzazione del SII in tutta la provincia di Cuneo, al quale anche il nostro Comitato ha dato il suo determinante contributo, sarà finalmente attuato entro i primi giorni di marzo. Poi ci impegneremo in un nuovo ed importante capitolo per far sì che i principi di accesso universale, rappresentanza territoriale, informazione trasparente, totale reinvestimento degli utili e partecipazione di cittadini e lavoratori, vengano correttamente recepiti nello statuto della nuova società pubblica di gestione.

In questa ottica, convinti di aver raggiunto un risultato che solo pochi anni or sono ci sembrava impossibile, constatiamo che la partecipazione porta i suoi frutti ed annunciamo fin da ora per giovedì 15 marzo 2018 una grande festa per l'ottenuta gestione pubblica dell'acqua in tutta la provincia di Cuneo, che rappresenterà la tappa cuneese della CAROVANA DELL'ACQUA che il Forum sta organizzando in tutta Italia. Inviteremo a festeggiare con noi tutto il popolo dei cittadini che votarono “SI” ai referendum del 2011 e tutti gli amministratori che a questo traguardo ci hanno portati. Diffonderemo nei prossimi giorni il programma dettagliato della festa.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Altritasti Periodico on line dell'Associazione di Promozione Sociale Altritasti - via Carducci 22 - 14100 Asti - C.F. 92060280051
Registrazione: Tribunale di Asti n. 7/2011 del 28.10.2011 - Direttore Responsabile: Alessandro Mortarino