Rimandata ancora una volta la scelta sulla gestione dell'acqua

a cura del Comitato cuneese per l'Acqua Bene Comune.

L'8 marzo sembrava poter essere una giornata storica per la gestione del servizio idrico in provincia di Cuneo. I sindaci riuniti in assemblea generale erano stati convocati per votare su questo argomento e tutto faceva prevedere che finalmente sarebbe arrivata una chiara indicazione alla Conferenza per l'adozione della gestione pubblica inhouse ...

Invece tutto è rimandato al 28 marzo.

L'assemblea è stata sospesa con l'intento di dare agli amministratori un ulteriore tempo di riflessione e approfondimento (evidentemente 7 anni non sono stati ritenuti sufficienti!).

Il Comitato accoglie con rammarico e delusione questo slittamento che ancora una volta allontana la " politica" dalle scelte democratiche dei cittadini.

A questa decisione si è arrivati, probabilmente, in seguito all'esito della Conferenza dei Rappresentanti che si è tenuta nel primo pomeriggio dove si è approvato definitivamente il Piano d'Ambito con una schiacciante maggioranza, ma con l'astensione dei rappresentanti delle aree del Saviglianese, del Roero, dell'Alta Langa e del Monte Regale.

L'auspicio è che queste settimane di attesa possano portare ad una votazione per la gestione pubblica con una maggioranza ancora più netta. Ci rassicura in questo il dibattito svoltosi in Assemblea che ha visto ampiamente chiariti i vantaggi della gestione pubblica inhouse con una presa di posizione ad essa favorevole espressa dalla totalità degli intervenuti.

Il Comitato conferma comunque l'appuntamento per giovedì 15 marzo alle 19.30 presso la Birrovia di Cuneo, piazzale Vecchia Stazione Gesso, tappa cuneese della Carovana dell'Acqua e della campagna per il trasferimento delle competenze dall'ARERA al Ministero dell'Ambiente.

Si inizierà con un apericena per poi proseguire con il film-documentario “Pianeta Marguareis” di Alessandro Ingaria con successivo momento informativo. Tutti sono invitati, il contributo per chi desidera usufruire dell'apericena è di 5 € a testa.

Si rinnova l'invito ai cittadini ad essere presenti mercoledì 28 marzo alle 16.30 presso la Sala Einaudi del Palazzo della Provincia nella certezza che finalmente gli amministratori compiranno la scelta storica, che attuerà sul nostro territorio quanto richiesto dagli italiani, cuneesi compresi, con i referendum del 2011.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Altritasti Periodico on line dell'Associazione di Promozione Sociale Altritasti - via Carducci 22 - 14100 Asti - C.F. 92060280051
Registrazione: Tribunale di Asti n. 7/2011 del 28.10.2011 - Direttore Responsabile: Alessandro Mortarino