At-Cn, le battaglie incominciano a dare qualche frutto

L’Osservatorio per la tutela del paesaggio di Langhe e Roero lunedì scorso 15 Giugno ha incontrato i Sindaci del territorio (Alba, Bra, Roddi, Verduno, La Morra, Cherasco) con il Presidente dei Sindaci dell’ASLCN2 e l’assessore alla Regione Gabusi, per fare il punto sul progetto di completamento dell’ATCN...

La presentazione predisposta allo scopo ha permesso l’analisi approfondita dei principali temi economici, giuridici e del crono-programma teorico, oltre a mettere in luce gli elementi migliorativi che il territorio dovrebbe obbligatoriamente ottenere dal negoziato con Gavio/Società AtCn.

L’incontro è stato ritenuto dai presenti molto opportuno e temporalmente perfetto, in vista dell’incontro organizzato per Venerdì 19 scorso dal Presidente Cirio al Castello di Grinzane Cavour con la società concessionaria Autostrada Asti-Cuneo, rappresentata dal presidente Giovanni Quaglia e dall’Amministratore Delegato, presenti i Sindaci del territorio.

L’Osservatorio e il Comitato Si,Si,Si, in rappresentanza della società civile, hanno organizzato un riuscito sit in al Castello, prima, durante e dopo l’incontro istituzionale, ribadendo i principali punti che vanno migliorati, nello spirito di assicurare il più efficace completamento del progetto in linea col nuovo piano economico/finanziario approvato dal CIPE, secondo i precisi obiettivi che fin da principio si sono posti:

  • SI ALLA SUPERSTRADA
  • SI AL TUNNEL AD UNA CANNA
  • SI ALLE OPERE COMPLEMENTARI
  • NO ALLA GABELLA DEI MALATI
  • NO ALLA DISCARICA

sostenendo così con questa azione i Sindaci del territorio che intendano supportare le nostre istanze.

Dalle dichiarazioni sui media emerge che la società di Gavio si è impegnata a :

  • Non costruire più la discarica;
  • Non far pagare il pedaggio agli utenti dell’ospedale;
  • Rivedere il percorso del Tronco A (Verduno - moncone dì Cherasco), dove il progetto preliminare prevedeva due viadotti di oltre 2 km , con una soluzione ancora allo studio, meno impattante, ma non nota.

Relativamente alle opere complementari ( la strada provinciale 7 Roddi-Pollenzo, il terzo ponte sul Tanaro, il collegamento con l’ospedale, la variante di Pollenzo, le bretelle di accesso del braidese, ecc), avrebbero dovuto essere a totale carico del concessionario, ma pare non sarà più così in quanto non contemplate dall’ultima delibera CIPE, andrà quindi trovato un punto di mediazione. 

L’Osservatorio ed il Comitato SI,SI,SI ritengono questo risultato un punto di partenza per un serio e costruttivo confronto con il concessionario, confronto che il Presidente Cirio si é pubblicamente impegnato ad organizzare al più presto e comunque prima della Conferenza dei Servizi.

Cari amministratori - SE NON ORA QUANDO! - tutti insieme, parte politica e società civile, possiamo insieme ottenere molto per la tutela nel nostro territorio!

Quando si fa squadra è sicuro che alla fine i risultati arrivano.

In attesa di questo confronto tecnico, non staremo comunque con le mani in mano :

  • Venerdì 3 Luglio alle ore 21, presso la sala Arpino di Bra, incontreremo i cittadini , i rappresentanti politici del territorio e i media per entrare sempre più nel merito del progetto con trasparenza e fatti certi: tutti devono conoscere i fatti e i misfatti!
  • Domenica 19 Luglio alle ore 18, si terrà un sit in presso la piazza Vittorio Emanuele di Pollenzo, dove canteremo la storia dell’AtCn. Il sit in organizzato ad Alba dal comitato SI,SI,SI per Sabato 27 Giugno, viene pertanto annullato.

 

Mettete gli appuntamenti in agenda, ma non mancheremo di farci sentire per ricordarvelo..

Vi terremo informati..”

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Altritasti Periodico on line dell'Associazione di Promozione Sociale Altritasti - via Carducci 22 - 14100 Asti - C.F. 92060280051
Registrazione: Tribunale di Asti n. 7/2011 del 28.10.2011 - Direttore Responsabile: Alessandro Mortarino