di Maurizio Bongioanni

Quando La Collina degli Elfi chiese di partecipare a una serata di raccolta fondi, io e il mio gruppo di musicanti accettammo senza sapere che la Collina fosse così bella. O meglio, io sapevo che la Collina era una struttura dove i bambini che uscivano da una grave malattia insieme alla famiglia potevano soggiornare per qualche tempo. Ma vederla da vicino, da dentro insomma, mi ha fatto scoprire un luogo dalla mission importantissima, da sostenere, da raccontare ... 

a cura del Comitato Ferrovie Locali di Cuneo e FIAB Cuneo Bicingiro.

Con gli amici francesi dei Comitati per la Cuneo-Nizza e con gli amici del Comitato Biancheri di Ventimiglia abbiamo organizzato una manifestazione indetta per mercoledi 12 ottobre in Valle Vermenagna e in Valle Roja, per ricordare la difficile situazione in cui versa la linea ferroviaria Cuneo Ventimiglia Nizza. 
Un gruppo di ciclisti partirà in bicicletta da Cuneo per Limone, dove prenderà il treno che va a Ventimiglia, con il maggior numero possibile di biciclette, con destinazione Breil, per l’incontro con le autorità locali e i Comitati francesi e liguri ... 


di Maurizio Bongioanni.

“Come la mafia impone il pizzo così il caporalato oggi pretende un’usura nascosta. Solo che qui, tra la raccolta nei campi da nord a sud, l’usura è fisica: erode le mani, asciuga i polmoni, infeltrisce i muscoli e intanto si mangia i diritti”
scrive Giulio Cavalli su Left. Anni fa ricordo che ero a Saluzzo e l’allora ministra all’integrazione Cecile Kyenge era venuta per una visita istituzionale. In quell’occasione un gruppo di braccianti africani le sporsero una lettera. In quella lettera invitavano le istituzioni a fare un giro nei campi per poter vedere con i propri occhi quali fossero le condizioni di lavoro dei braccianti africani nella filiera della frutta piemontese.
Inutile dire che quel giro la Kyenge non lo fece mai e nemmeno i rappresentanti delle istituzioni successivi. Forse la Kyenge aveva altri problemi a cui badare, come ad esempio difendersi dai colpi bassi del razzismo predicato nella provincia italiana. Infatti quel giorno la ministra era stata “accolta” dai neofascisti di Casa Pound (o Fiamma Tricolore? Che differenza fa) a suon di slogan inculcati dall’ignoranza.
Ebbene, lo sfruttamento e il lavoro nero nei campi non solo si sono ripetuti l’anno successivo (e quello dopo ancora) ma si è addirittura diffuso in altre zone ...


di Ugo Sturlese.

In questi ultimi giorni si sono susseguiti importanti incontri istituzionali.  Mi riferisco al tavolo dei Parlamentari, convocato dal Ministro Costa e alla gloriosa e glorificata discesa di Matteo Renzi nel contado di Cuneo. Tavoli istituzionali che hanno spaziato sulle tematiche più rilevanti che interessano la Provincia di Cuneo (oltre che per parte renziana sulle tematiche della “Deforma costituzionale”). Devo rilevare, senza alcuna sorpresa, che non una parola è stata dedicata al futuro della linea ferroviaria Cuneo-Nizza (ed al raddoppio dei binari sulla Cuneo-Fossano) ...


di Maurizio Bongioanni

Recentemente il presidente del consiglio Matteo Renzi è stato a Cuneo dove, in un teatro, ha messo in scena il ruolo del difensore della Costituzione. Con la campagna "Sì al referendum costituzionale" Renzi sostiene che la Costituzione va cambiata per semplificare la politica (abolendo il Senato, o meglio, risparmiare sulla sua elezione inserendo sindaci o rappresentanti delle Regioni) e alzare il premio di maggioranza per aumentare la stabilità politica.
Sul palco assieme al presidente del consiglio c'erano anche alcuni partigiani dell'ANPI. Mentre l'ANPI a livello nazionale appoggia la decisione contraria, ovvero il No, qui a Cuneo alcuni partigiani sono saliti sul palco insieme a Renzi per spiegare perché votare Sì...
Altritasti Periodico on line dell'Associazione di Promozione Sociale Altritasti - via Carducci 22 - 14100 Asti - C.F. 92060280051
Registrazione: Tribunale di Asti n. 7/2011 del 28.10.2011 - Direttore Responsabile: Alessandro Mortarino