Dada e Surrealismo ad Alba

Inaugurata venerdì 26 settembre la mostra "Dal nulla al sogno. Dada e Surrealismo dalla Collezione del Museo Boijmans Van Beuningen", che fino al 25 febbraio 2019 vedrà la Fondazione Ferrero di Alba indiscussa capitale di cultura.

Curata dal professor Marco Vallora, la mostra si articola seguendo una logica espositiva che riflette le suggestioni surrealiste nel modo in cui le opere sono presentate. L’esposizione si suddivide in nove sezioni, all’interno delle quali si susseguono opere di grande pregio e dal forte impatto. Le opere coesistono in un dialogo ora armonico, ora contrastante, seguendo una progressione prevalentemente tematica e prestando un’attenzione particolare alla cronologia degli eventi. I capolavori esposti riflettono alcune delle problematiche e dei temi che contribuiscono a segnare i confini tra la poetica nichilista del movimento Dada e quella più propositiva tipica del Surrealismo: il caso, la bruttezza estetica, il sogno, l’inconscio, la relazione con l’arte antica, il legame tra arte e ideologia.

In occasione della mostra, molti dei capolavori del Museo Boijmans Van Beuningen saranno trasferiti alla Fondazione Ferrero. La maggior parte delle opere sarà esposta in Italia per la prima volta in assoluto.

Saranno esposte tre versioni diverse delle Boîtes (“scatole”) di Marcel Duchamp (La boîte verte, La boîte-en-valise, À l’infinitif).
Poi opere di Man Ray, Arp, Picabia, Salvador Dalí, Tanguy, Brauner, Bellmer, Cahun,Cornell.

Fondazione Ferrero, Strada di mezzo, Alba, dal 27 ottobre 2018 al 25 febbraio 2019.

Ingresso libero.

Orari di apertura:
Lunedì, mercoledì, giovedì, venerdì 15:00 – 19:00
Sabato e domenica: 10:00 – 19:00.

Chiuso il martedì e 24-25-31 dicembre 2018, 1 gennaio 2019.

http://www.fondazioneferrero.com

 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Altritasti Periodico on line dell'Associazione di Promozione Sociale Altritasti - via Carducci 22 - 14100 Asti - C.F. 92060280051
Registrazione: Tribunale di Asti n. 7/2011 del 28.10.2011 - Direttore Responsabile: Alessandro Mortarino