di Paolo X Viarengo.

E’ lì. Nella sua scatola a fianco della cassetta degli attrezzi per le piccole riparazioni casalinghe. Ha fatto molti buchi nella sua lunga vita. Un centinaio sicuramente. Eppure dopo una decina d’anni può farne ancora: è solido, fatto bene. Guardo le mensole e i quadri che stanno su con i tasselli avvitati nei buchi fatti con il mio fedele compagno di bricolage, e mi domando: quanto tempo avrò impiegato a fare tutti questi buchi? Non meno di un’oretta a buco, credo. Vuoi l’inesperienza, vuoi l’andarlo a prendere e poi riporlo: mettiamo due ore a buco. Anzi, mettiamo l’intera giornata. Eppure io l’ho comprato un decennio fa: cioè 3.650 giornate fa. E, continuo a domandarmi: ma perché devo avere la proprietà di una cosa per 3.650 giornate per poi usarla effettivamente solo per un centinaio? E le altre 3 mila e 550 giornate cosa ne ho fatto?...

di Francesco Gesualdi.

Le multinazionali: chi sono e quante sono. La lente sulle Top200. Le multinazionali nelle prime 100 economie mondiali. Amazon. Impero del virtuale. Military Ltd. L’economia dei militari. Vaccini antiCovid. Sovvenzioni pubbliche, profitti privati. Giochiamo a farci belle. L’Italia degli stipendi d’oro. Sono questi i nomi degli 8 capitoli che compongono l’edizione 2021 di Top 200, il sintetico ma prezioso dossier curato per l’undicesima volta dal Centro Nuovo Modello di Sviluppo che fornisce attendibili informazioni sulle prime 200 multinazionali del mondo e approfondimenti su alcune tematiche di particolare rilevanza. Questa volta Francesco Gesualdi, che lo cura da sempre, per presentarlo ha scelto di focalizzare l’attenzione sulla più rara nel mondo delle imprese: la trasparenza. È l’assoluta mancanza di trasparenza, dunque, l’elemento strategico che unisce l’impero fondato da Jeff Bezos alle economie nazionali di due dei regimi più nefasti che affliggono il pianeta: l’Egitto e il Myanmar...

di Linda Maggiori.

Questo di Marinella Correggia (scrittrice e giornalista, attivista per la pace e la giustizia socio-ecologica Nord-Sud), è un libro illuminante: ci aiuta a comprendere la pandemia e la sua gestione in tutto il mondo. Una visione ecopacifista, lontana dalle teorie del complotto ma anche alternativa alla narrazione dominante.
Ripercorre le strategie adottate in tutto il mondo, tra prevenzione, cura e abbandono, presunzione e umiltà, rovinosi fallimenti e saggezze nascoste...

Lo scorso 30 Marzo 2021, ARI Associazione Rurale Italiana, AIAB Associazione Italiana Agricoltura Biologica e USB Unione Sindacale di Base hanno presentato alla Commissione per le Petizioni del Parlamento europeo una petizione per chiedere un intervento per la mancata implementazione da parte del Governo italiano della sentenza della Corte di Giustizia dell’Unione Europea del 25 luglio 2018 in materia di OGM...

Eduardo Galeano sosteneva che l’utopia servisse per non smettere mai di camminare, essendo sempre là, in agguato all’orizzonte. «Mi avvicino di due passi e lei si distanzia di due passi. Cammino 10 passi e l’orizzonte corre 10 passi. Per tanto che cammini non la raggiungerò mai…».
Utopia significa “luogo che non esiste“, insomma un ideale di speranza, un progetto che non può avere attuazione. In un mondo concreto, come il nostro mondo ideale, più che di utopia avremmo bisogno – abbiamo bisogno – di sitopia, di un luogo del cibo (dalla crasi delle parole greche sitos, cioè cibo, e topos, cioè luogo). Un’utopia possibile...

Pagina 1 di 73

Altritasti Periodico on line dell'Associazione di Promozione Sociale Altritasti - via Carducci 22 - 14100 Asti - C.F. 92060280051
Registrazione: Tribunale di Asti n. 7/2011 del 28.10.2011 - Direttore Responsabile: Alessandro Mortarino