di Penny.

Ogni madre e ogni padre ha diritto a portare in salvo il proprio bambino. Ha diritto di raccontare i sogni e cercare un luogo su cui fargli poggiare i piedi. Ha diritto a narrargli la storia della sera e quando lui o lei chiedono “Finirà bene?”, ha diritto di rispondere “Sì, stai tranquillo, niente ti potrà fare del male. I lupi non esistono”.
Ha il diritto di immaginarli crescere. Correre. Saltare nelle pozzanghere. Nuotare in mezzo al mare, boccaglio e maschera. Come facciamo noi...

A cura del Coordinamento Donne CGIL Asti.

C'è guerra in Rojava, la regione curda nel nord della Siria oggi lasciata in pasto alla Turchia. I Curdi sono stati tra i pochi a contrastare i tagliagole dell'Isis sul terreno, pagando con le loro vite: ora che non servono più, il mondo li scarica e li consegna alla rappresaglia del nemico storico Erdogan. C'è un ulteriore elemento che rende dolorosa questa vicenda ai nostri occhi: nel Rojava si era instaurata, pur nell'ambito di una guerra di Resistenza, una società radicalmente democratica e fondata sull'uguaglianza tra uomini e donne...

A cura di Libera Asti.

Il 29 settembre, tra Moncalvo d’Asti e la frazione Santa Maria, ha debuttato la Festa della Bellezza, promossa dal Coordinamento Provinciale di Libera Asti, che ha contribuito ad organizzarla in collaborazione con il Comune di Moncalvo, l’associazione Camminare Lentamente, l’associazione Rinascita, la Proloco di Moncalvo e l’associazione culturale Artemisia.
L’evento ha posto al centro dell’attenzione Cascina Graziella, bene confiscato alla mafia sito a Santa Maria di Moncalvo e attualmente in ristrutturazione. Il bene, intitolato a Graziella Campagna, giovane ragazza uccisa dalla mafia nel 1985, è affidato all’associazione Rinascita e diventerà un centro sociosanitario per donne vittime di dipendenze o di abusi (un primo edificio della Cascina, la “Casa delle Rose”, dovrebbe essere inaugurato entro la fine dell’anno)...

Luca Abbà, da sempre in primo piano nella lotta contro la Nuova linea ferroviaria Torino-Lione è stato arrestato ed è da ieri nel carcere delle Vallette a Torino. Il titolo per cui è detenuto, in attesa della definizione del programma per l’esecuzione della semilibertà applicatagli dal Tribunale di sorveglianza torinese, è una condanna a un anno di reclusione per un episodio di (ritenuta) resistenza a pubblico ufficiale avvenuto nel lontano 2009 durante lo sgombero di una casa occupata. Ma l’arresto e il carcere non sono la conseguenza automatica della condanna, bensì una scelta del Tribunale di sorveglianza di Torino che si inscrive in modo evidente e inquietante nell’escalation di repressione del movimento No TAV...

 

Venerdì 2 agosto ha fatto tappa ad Asti il progetto “Pedala Diritto”. Si tratta di un viaggio in bicicletta che attraverserà tutta la penisola, con partenza da Torino (recentemente proclamata Shelter City - città rifugio per i difensori dei diritti umani) il 1° agosto e arrivo a Riace il prossimo 27 agosto. Il progetto vede la presenza in prima persona delle due ideatrici Ilaria e Vincenza che, insieme a chi si aggregherà a loro nelle diverse tappe del viaggio, saranno accolte e conosceranno numerose realtà locali attive nella promozione di una società inclusiva e solidale...

Pagina 1 di 42

Altritasti Periodico on line dell'Associazione di Promozione Sociale Altritasti - via Carducci 22 - 14100 Asti - C.F. 92060280051
Registrazione: Tribunale di Asti n. 7/2011 del 28.10.2011 - Direttore Responsabile: Alessandro Mortarino