di Giampiero Monaca.

Qualche anno fa uno dei miei alunni mi ha chiesto: "Ma tu cosa avresti fatto quando, prima che cominciasse la guerra, i fascisti iniziarono con le leggi razziali e con i pestaggi?".
Mi ha messo in grande crisi.
Facile fare l'antifascista dopo, quando uno è certo di avere ragione, quando uno non rischia di far figure con i vicini di casa... allora in questo caso mi sono detto che, per guardare ancora una volta Alby e tutti i miei alunni negli occhi, questa poteva essere una piccola cosa giusta da fare.
Così ieri sono andato in Questura, ho incontrato due dirigenti accoglienti ed inteligenti, ed oggi ho redatto l'esposto e l'ho depositato con "viva e vibrante soddisfazione" ...

Mercoledì 11 luglio alle ore 18,00 presso il Centro Culturale San Secondo si terrà un incontro aperto alla cittadinanza per rilanciare e sostenere la campagna "Welcoming Europe-Per un'Europa che accoglie". Nel corso dell'iniziativa sarà possibile sottoscrivere la campagna. Nell'ambito dell'incontro proseguirà, inoltre, il dibattito sul come portare avanti, allargandolo a chiunque sia interessato, il percorso intrapreso per la costruzione condivisa di una "rete" tra Enti, Associazioni e cittadinanza per fermare l'attuale "emorragia di umanità" ...

di Luisa Rasero.

E' un vero peccato che Salvini non conosca i viaggi studio dell'Israt. Se avesse partecipato a quello di quest'anno, sarebbe capitato nel lager di Terezin, nell'attuale Repubblica Ceca (che oggi fa parte dei suo amici del gruppo di Visegrad....). Lì avrebbe appreso che i nazisti, maestri di propaganda, avevano allestito dei locali decorosi, ad esclusivo uso e consumo delle ispezioni della Croce Rossa Internazionale. Cioè, gli internati di Terezin stavano in locali terribili e vivevano in condizioni disumane ma quando arrivava la Croce Rossa venivano ripuliti, portati nei posti finti, e obbligati a dire che lì si trovavano benissimo. Poi, per ringraziamento, erano messi sui treni per Auschwitz ...

di Mao Valpiana, Presidente del Movimento Nonviolento.

Sorpresa: con il "cambiamento" le spese militari aumentano.

La Ministra della Difesa del governo giallonero, Elisabetta Trenta, ha rilasciato un'intervista alla rivista americana specializzata Defense News, nella quale, oltre a confermare l'impegno italiano nel programma F35 (con tanti saluti ai pentastellati che facevano l'opposizione pacifista), ribadisce che l’Italia punta a raggiungere l’obiettivo Nato di spesa per la Difesa del 2% del prodotto interno lordo entro il 2024. Il Parlamento se ne farà una ragione ...

Appello di padre Alex Zanotelli* ai giornalisti italiani.

«Rompiamo il silenzio sull’Africa. Non vi chiedo atti eroici, ma solo di tentare di far passare ogni giorno qualche notizia per aiutare il popolo italiano a capire i drammi che tanti popoli africani stanno vivendo. Scusatemi se mi rivolgo a voi in questa torrida estate, ma è la crescente sofferenza dei più poveri ed emarginati che mi spinge a farlo. Per questo, come missionario e giornalista, uso la penna per far sentire il loro grido, un grido che trova sempre meno spazio nei mass-media italiani, come in quelli di tutto il modo del resto ...

Pagina 1 di 37

Altritasti Periodico on line dell'Associazione di Promozione Sociale Altritasti - via Carducci 22 - 14100 Asti - C.F. 92060280051
Registrazione: Tribunale di Asti n. 7/2011 del 28.10.2011 - Direttore Responsabile: Alessandro Mortarino