Si cercano nuovi candidati per il progetto di convivenza alla pari in un alloggio ad Alba

E’ trascorso ormai quasi un anno e mezzo da quando i primi inquilini sono entrati nell’alloggio ad Alba del progetto “Inter Aequalis – Insieme andiamo a vivere da soli!”: i fidanzati Livia e Davide, che hanno deciso di cominciare così la loro vita insieme, e Ludovica e Sara, due ragazze con disabilità che da tempo sognavano di poter andare a vivere da sole. Per qualche mese si è aggiunta anche Samuela che ha frequentato l’appartamento “come palestra” per imparare a cucinare. Da allora, il gruppo di inquilini, con il supporto degli operatori della cooperativa sociale Alice, ha condiviso tanto insieme: emozioni, confidenze, compleanni, cene, ma anche discussioni come quelle sul turno di pulizie o su cosa guardare in tv. Per Livia e Davide però è arrivato il momento di cercarsi “un nido tutto loro”: per questo la cooperativa è alla ricerca di nuovi inquilini a partire da gennaio 2019.

Qui il video con le interviste ai protagonisti per scoprire come hanno vissuto questa esperienza!

Il progetto Inter Aequalis è promosso dalla cooperativa sociale Alice, in collaborazione con l’Asl Cn2, il Consorzio socio assistenziale Alba-Langhe-Roero, Soc Servizi Sociali distretto di Bra, l’associazione La Carovana, l’associazione di volontariato “Lucio Grillo” e il liceo scientifico “L. Cocito”. Il primo anno è stato co-finanziato dalla Fondazione Crt, ora invece è arrivato un nuovo contributo per la durata di un anno da parte del Ministero delle politiche sociali tramite la Regione Piemonte. L’obiettivo con cui è nato il progetto nel 2018 è quello di sperimentare convivenze con un piccolo gruppo di persone di cui alcune con disabilità (indicativamente 2+2). L’idea è che tra gli inquilini si crei uno scambio: ai conviventi volontari viene offerta un’esperienza unica nel sociale e una casa senza il costo dell’affitto, alla persona con disabilità un’opportunità di vivere da soli ma con un supporto alla pari.

 

I requisiti per candidarsi al progetto Inter Aequalis

Per le persone con disabilità: il desiderio di sperimentare autonomia abitativa, disabilità intellettiva lieve,  assenza di comportamenti pericolosi per sé e per gli altri, disponibilità a contribuire economicamente, a prendere parte a incontri costanti di supervisione e formazione, a decidere insieme le regole per la convivenza.

Per i conviventi volontari: persone che desiderano fare un’esperienza sociale, coppie o amici, presenza costante ma non esclusiva per almeno 1 anno, assenza di comportamenti pericolosi per sé e per gli altri, disponibilità a contribuire economicamente, a prendere parte a incontri costanti di supervisione e formazione, a decidere insieme le regole per la convivenza.

Tutti possono dare una mano a Ludovica, Sara e ai futuri inquilini per realizzare il loro sogno!

Si cercano volontari che abbiamo voglia di fare rete intorno all’alloggio con contributi diversi, come dare una mano per la manutenzione della casa oppure trascorrere del tempo libero con le persone con disabilità che occupano l’appartamento. Un’altra possibilità è sostenere il progetto attraverso la scelta di regali di Natale solidali, aziendali o famigliari, ma anche per compleanni, cerimonie, feste: la cooperativa sociale Alice quest’anno propone bomboniere realizzate dagli utenti de “Il Coccio e la Tela” e i biglietti omaggiati dall’azienda RW Comunicazione di Alba

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Altritasti Periodico on line dell'Associazione di Promozione Sociale Altritasti - via Carducci 22 - 14100 Asti - C.F. 92060280051
Registrazione: Tribunale di Asti n. 7/2011 del 28.10.2011 - Direttore Responsabile: Alessandro Mortarino