2020: Anno internazionale della salute delle piante

Le piante sono la fonte dell'aria che respiriamo e della maggior parte del cibo che mangiamo; nonostante questo, spesso, la loro salute viene tralasciata o ignorata.
E i risultati possono essere devastanti: la FAO, Organizzazione delle Nazioni Unite per l'alimentazione e l'agricoltura, stima che fino al 40% delle colture alimentari vada perso ogni anno a causa di parassiti e malattie delle piante. Questo fenomeno causa perdite commerciali a livello globale di oltre 220 miliardi di dollari, lascia milioni di persone senza cibo sufficiente per mangiare e incide gravemente sulla principale fonte di reddito per le comunità rurali più povere del Pianeta.

Pertanto il 2020 è stato dichiarato dall'Assemblea generale delle Nazioni Unite l'Anno internazionale della salute delle Piante, per porre l'accento sulla prevenzione, sulla tutela e sul ruolo che ognuno di noi può avere per garantire e promuovere la salute delle piante.

I governi, i legislatori e i responsabili politici devono impegnarsi per responsabilizzare la società, a ogni livello, fornendo adeguate risorse umane e finanziarie e investendo di più in ricerca e divulgazione in materia fitosanitaria e in tecniche e tecnologie innovative.

Il mondo accademico, i centri di ricerca e i privati sono quindi chiamati ad allearsi per raggiungere gli obiettivi dell'Anno internazionale della salute delle Piante, affinché gli standard internazionali per le misure fitosanitarie vengano diffusi globalmente.

Gli agricoltori hanno il compito di adottare metodi rispettosi dell'ambiente, come la gestione integrata dei parassiti, per mantenere le piante in buona salute e al contempo tutelare l'ambiente.

Ognuno di noi può fare qualcosa per tutelare direttamente o indirettamente la salute delle piante.

http://www.fao.org/news/story/it/item/1253599/icode/

 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Altritasti Periodico on line dell'Associazione di Promozione Sociale Altritasti - via Carducci 22 - 14100 Asti - C.F. 92060280051
Registrazione: Tribunale di Asti n. 7/2011 del 28.10.2011 - Direttore Responsabile: Alessandro Mortarino