At-Cn, l'assessore Gabusi risponde all'Osservatorio del Paesaggio

L'OdP di Langhe e Roero riceve una risposta dall'assessore regionale Marco Gabusi in merito ai lavori dell'autostrada Asti-Cuneo.

Ecco la lettera di Gabusi inviata all'OdP. 

 

Gent.mo Cesare Cuniberto
Direttivo Osservatorio per la tutela del paesaggio
di Langhe e Roero
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Gent.mo dott. Cuniberto,
rispondiamo per competenza da questo Assessorato alla sua mail dello scorso 7 maggio relativa al
Tavolo Tecnico per il completamento dell’Asti-Cuneo.
Finalmente, dopo tanti anni di attesa, siamo riusciti a sbloccare un’opera strategica per il territorio
ed è interesse primario della Regione Piemonte che i lavori vengano portati avanti nel migliore dei
modi. Per questo motivo abbiamo istituito il Comitato di Supporto del progetto: in tale sede
vengono chiarite tutte le problematiche che possono eventualmente emergere durante i lavori. Ad
esempio, già nella prima riunione del 4 maggio la Società Autostrada Asti Cuneo SpA - SATAP SpA
ha chiarito che i lavori di adeguamento della tangenziale di Alba saranno realizzati senza
interruzioni del traffico stradale lungo tale infrastruttura, garantendo la circolazione in
contemporanea ai cantieri, così come avviene generalmente per gli interventi che interessano i
sistemi autostradali.
Vi ringraziamo per la segnalazione delle istanze che vi stanno più a cuore e vi confermiamo che
sono ben presenti sia alla Regione, sia a tutti gli Enti Locali coinvolti. Mi preme sottolineare che
l’ascolto del territorio è un punto molto importante anche per noi al fine di assicurare la bontà del
progetto e per questo motivo abbiamo individuato i nostri referenti diretti nei Sindaci e i
Presidenti di Provincia che sono a loro volta i soggetti più vicini a tutte le altre realtà territoriali e ai
soggetti istituzionali che non siedono al Tavolo ma sono comunque portatori di interesse per le
comunità che rappresentano.
Vi ringraziamo per il lavoro svolto, nel quale, a conferma della sostanziale unità di intenti,
ritroviamo elementi già nell’Agenda del Tavolo Tecnico e in discussione tra i soggetti coinvolti.
Con l’auspicio di proseguire rapidamente e senza intoppi nell’intervento di completamento
dell’opera, porgiamo i più cordiali saluti.

La risposta dell'OdP:

L’assessore Gabusi ci invia il 19 maggio 2021 la risposta alla nostra mail del 7 maggio. In essa ci ripete più estesamente e con parole dolci quanto riportato sul Corriere del 17 maggio come sue parole, personalmente pronunciate: “Il punto principale della nostra metodologia è la condivisione col territorio. Questo è stato accettato e approvato da tutti. I Sindaci e la Provincia rappresentano per noi il referente diretto per le necessità locali”. Il concetto, parola più o parola meno, è chiaro.

In sintesi ancora più ristretta: dobbiamo stare bravi e soprattutto zitti, perchè c’è già chi pensa e lavora per noi.

Ricordiamoci perciò quanto era scritto sui tram di una volta: vale ancora oggi: “È vietato disturbare il manovratore”!

Altritasti Periodico on line dell'Associazione di Promozione Sociale Altritasti - via Carducci 22 - 14100 Asti - C.F. 92060280051
Registrazione: Tribunale di Asti n. 7/2011 del 28.10.2011 - Direttore Responsabile: Alessandro Mortarino