Signor Minniti, questi si chiamano lager

A cura di Medici per i diritti umani (MEDU).

«Sono stato in una prigione vicino Tripoli per sei mesi ai lavori forzati. Non dimenticherò mai la morte del mio amico. Era troppo stanco per lavorare. Ha detto alle guardie che non riusciva ad alzarsi. Uno dei libici ha detto “Se non vieni ti sparo”. Io pensavo che scherzasse. L’ha pensato anche il mio amico. L’uomo libico l’ha ucciso con un colpo in testa. Poi si è girato verso di me. “Tu che fai, lavori o no?”». (M., ventisette anni, dal Gambia, 29 settembre 2017, Hotspot di Pozzallo).

Attraverso la voce di chi è sopravvissuto, #ESODI racconta il fenomeno umano che più sta segnando il nostro tempo.

Il 5 ottobre presenteranno la mappa, interamente aggiornata i team di Medu che hanno assistito i migranti e raccolto le testimonianze in Italia e Nord Africa insieme ad alcuni protagonisti diretti del viaggio.

Nel febbraio del 2017 l’Italia ha stipulato con la Libia un nuovo accordo sui migranti. Oggi si conoscono gli effetti di questo accordo: una drastica diminuzione degli sbarchi in Italia e centinaia di migliaia di migranti intrappolati nel paese nordafricano. Si tratta di persone provenienti sia dall’Africa occidentale che dal Corno d’Africa, in fuga da violenze, guerre, persecuzioni e miseria estrema. Cosa sia la Libia oggi lo raccontano migliaia di testimonianze dei migranti: un grande lager dove si consumano atrocità degne dei peggiori campi di sterminio del XX secolo. Le testimonianze di questo video sono state raccolte nelle ultime settimane a Roma e in Sicilia nei progetti di Medici per i Diritti Umani a supporto delle vittime di tortura.

Il prossimo 5 ottobre alle 11 a Roma presso la Sala della Associazione della Stampa Estera in Italia, Medici per i Diritti Umani presenterà la nuova mappa web “ESODI 2017. Rotte migratorie dai paesi sub-sahariani verso l’Europa” basata sulla testimonianza diretta di duemila migranti.

Il video di MEDU sui lager libici: https://www.youtube.com/watch?v=Hqy4bzQYbfY

Articolo già pubblicato su: https://comune-info.net/2017/09/signor-minniti-si-chiamano-lager-video/

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Altritasti Periodico on line dell'Associazione di Promozione Sociale Altritasti - via Carducci 22 - 14100 Asti - C.F. 92060280051
Registrazione: Tribunale di Asti n. 7/2011 del 28.10.2011 - Direttore Responsabile: Alessandro Mortarino