Gli alberi salveranno il mondo! Passeggiata nel bosco di Castagnole Monferrato

A cura di Asti rifiuti zero e più verde.

Quest’anno sembra che il mondo abbia improvvisamente realizzato che siamo di fronte a un’emergenza climatica. Ormai è risaputo che l’anidride carbonica è la principale responsabile del famigerato “effetto serra” e dell’innalzamento della temperatura del pianeta. Piantare alberi - le piante assorbono CO2, com'è noto - è l'azione più semplice che si possa fare per correre ai ripari. Per questo, in tutto il mondo, sorgono nuovi progetti di riforestazione, basti pensare all’Australia, al Sahara e alla Cina. Anche in Italia a settembre è giunto l'appello tutto italiano della Comunità Laudato Sì insieme a Slow Food e all'International Laboratory for Plant Neurobiology, per piantare 60 milioni di alberi nel nostro Paese entro il 2020.
E noi ad Asti cosa facciamo? Con quale progettualità rispondiamo?...

Quella di una pista di motocross che sacrificherebbe 40 ettari di bosco, un’area verde ricca di biodiversità, un piccolo polmone monferrino che andrebbe custodito come un tesoro di questi tempi!

Il nostro  bosco va difeso, protetto e salvaguardato e, semmai, riqualificato con sentieri, panchine, percorsi ciclabili che rendano il posto un piccolo paradiso naturale per gli abitanti di Castagnole Monferrato e per tutti i turisti che ricercano proprio la pace, il silenzio e i profumi dei nostri territori.  

Domenica 11 novembre alcuni membri del gruppo "Asti zero rifiuti e più verde", insieme ad altri cittadini, hanno potuto godere di una piacevole passeggiata proprio in questi boschi. I bambini (ce n'erano tanti) hanno ascoltato il cinguettio degli uccelli, osservato le impronte dei cinghiali, raccolto ghiande e ammirato la vasta vegetazione del luogo. Con la loro innocenza e apertura al mondo hanno apprezzato il contatto con la natura chiedendo innocentemente agli adulti: "se il bosco viene distrutto, che fine faranno quei poveri animali?".

Ci auguriamo che la cittadinanza e le istituzioni prendano coscienza dell'importanza di salvaguardare e proteggere l'ambiente, nostra casa e nostro futuro.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Altritasti Periodico on line dell'Associazione di Promozione Sociale Altritasti - via Carducci 22 - 14100 Asti - C.F. 92060280051
Registrazione: Tribunale di Asti n. 7/2011 del 28.10.2011 - Direttore Responsabile: Alessandro Mortarino