04 Apr 2020 21:33
Sostegno economico, ma non per tutti...

La Rete Welcoming Asti condivide le considerazioni e il comunicato dell’Ufficio Pastorale Migranti di Asti in cui si richiede “una revisione in senso inclusivo” della delibera [ ... ]

Città in (lenta) trasformazioneLeggi...
04 Apr 2020 20:07
L’uomo di Cromagnon e il Cambiamento

di Daniela Grassi. Iniziamo con un argomento veramente “terra terra”, in senso letterale. Dopo giorni passati in casa, come tutti, sono uscita per motivi di lavoro e ho attraversato [ ... ]

Città in (lenta) trasformazioneLeggi...
04 Apr 2020 12:30
Ma siamo davvero in guerra?

di Alessandro Mortarino. Da diverse settimane chiunque affronti il tema del Coronavirus - non importa sia un medico, un politico, un giornalista o un vicino di casa - è solito dire [ ... ]

Editoriali di AltritastiLeggi...
03 Apr 2020 20:10
Iorestoacasa, solidarietà digitale

Iorestoacasa.work è un progetto solidale e partecipativo che ha chiamato a raccolta le comunità del software libero. OpenLab di Asti aderisce al progetto e mette a disposizione un [ ... ]

Città in (lenta) trasformazioneLeggi...
02 Apr 2020 20:45
Il dono

di Paolo X Viarengo. Una mamma porge il suo seno al figlio e gli da il latte. Lui succhia e poi alza il faccino sorridente verso di lei. Lei sta bene, è calma e rilassata. E’ ovvio. [ ... ]

Editoriali di AltritastiLeggi...
30 Mar 2020 20:53
Dopo il Coronavirus quale visione per l’edilizia e le opere pubbliche?

Una lettera del Forum Salviamo il Paesaggio al Presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, pone l’accento sulla necessità di delineare ora e subito le sfide del dopo-emergenza e suggerisce [ ... ]

Ambiente e TerritoriLeggi...
28 Mar 2020 22:20
Caro professor Draghi

di Marco Bersani, Attac Italia. Buongiorno Professore,
devo confessarle che leggo sempre con molta attenzione ogni suo intervento, sia perché, a differenza di altri esponenti dell’élite [ ... ]

Diritti SocialiLeggi...
26 Mar 2020 23:01
Per evitare la quarta ondata di coronavirus, serve intelligenza al servizio dell'umanità

di Maurizio Bongioanni. Su WhatsApp sta girando questa simpatica riflessione, ai tempi del coronavirus. Premesso: si tratta di satira. Lo dico perché sarebbe di cattivo gusto ridere [ ... ]

Editoriali di AltritastiLeggi...
25 Mar 2020 21:33
Legalizzare il denaro

di Paolo X Viarengo. Il 20 febbraio scorso si è giocata la partita di Champions League Atalanta-Valencia. A Milano, perché lo stadio di Bergamo era troppo piccolo per contenere [ ... ]

Diritti SocialiLeggi...
25 Mar 2020 21:30
Dinanzi alla pandemia mondiale, mettiamo il popolo al centro!

Un appello dell'Associazione Internazionale dei Popoli con l'obiettivo di fermare subito il sistema finanziario e le grandi multinazionali. Fornire un reddito universale di base a [ ... ]

Diritti SocialiLeggi...
Nessun evento trovato

La Carta di Villanova d'Asti a difesa delle alberate pubbliche

La crescente sensibilità mostrata dalla popolazione astigiana rispetto al ruolo e all'importanza degli alberi e, più in generale, delle alberate stradali, in termini di valore ambientale, ma anche di rilevanza storico culturale e paesaggistica, ha portato l’Amministrazione comunale di Villanova d’Asti, insieme all’Associazione per la difesa della piana villanovese, con la collaborazione  tecnico-scientifica dell’Ordine dei Dottori Agronomi e Dottori forestali della Provincia di Asti, del Circolo Legambiente Valtriversa e dell’Associazione “Terra, Boschi, Gente e Memorie”, ad organizzare un partecipato Convegno che si è concluso con la sottoscrizione collettiva di questa importante "Carta" ...

Documento guida della progettazione e gestione delle alberate nell'Astigiano, letto ed approvato al termine del Convegno “Quali specie arboree ed arbustive per la progettazione del verde stradale nel paesaggio astigiano ?”, Confraternita dei Batù a Villanova d’Asti, sabato 11 gennaio 2014.

Considerato che le alberate pubbliche rappresentano un patrimonio estremamente importante da un punto di vista ambientale, culturale e paesaggistico per la collettività, con la presente CARTA, si richiede con forza che:

1) si attui su tutto il territorio astigiano un censimento preciso e puntuale di ogni esemplare arboreo di tutte le alberature stradali, come premessa fondamentale per la loro corretta manutenzione e conservazione (anche in relazione alla recente normativa nazionale sul Verde urbano Legge n° 10 del 14 gennaio 2013);

2) ogni nuovo intervento progettuale sia preceduto da un attento e preciso esame del contesto paesaggistico ed ambientale con particolare riferimento alle caratteristiche pedologiche e microclimatiche dei siti considerati, al fine di evitare grossolani errori nelle scelte botaniche, prediligendo in via ordinaria la flora autoctona, soprattutto al di fuori dei centri abitati;

3) ogni nuovo intervento progettuale e/o manutentivo, con particolare riferimento alle potature e agli abbattimenti, venga attuato solo dopo una preliminare ed accurata informazione dell’Ente Pubblico responsabile localmente e della stessa popolazione, nei modi e tempi previsti dalle regole della democrazia;

4) si esegua con le moderne tecnologie informatiche una rappresentazione grafica dell’evoluzione dell'alberata per un congruo periodo di tempo (5 - 10 anni), al fine di prospettare visivamente i risultati degli interventi proposti per poterne meglio apprezzare il rapporto costi/benefici;

5) venga sempre predisposto un accurato programma manutentivo (secondo quanto previsto dalla vigente normativa sulle Opere Pubbliche) per un periodo almeno decennale, per definire in modo preciso e puntuale gli interventi necessari, anche su base stagionale;

6) venga messa in atto una difesa attiva delle alberate, soprattutto nei primi anni, da fattori esterni diversi, taluni aggressivi e imprevedibili (attacchi parassitari, eventi meteorologici eccezionali), altri prevedibili (contatti corticali da mezzi meccanici, contatti radicali da sostanze distribuite sul manto o bordo stradale, tagli dell’apparato radicale a seguito di lavori stradali di scavo);

7) si ricorra solo ed esclusivamente nella realizzazione degli interventi manutentivi, soprattutto in riferimento alla potatura, a maestranze ed operatori altamente qualificati sotto la guida di professionisti abilitati ad operare in campo agrario e forestale;

8) venga programmato ed attuato un accurato e periodico monitoraggio delle alberate,facendo riferimento ai protocolli internazionali nel campo specifico dell’arboricoltura, attraverso valutazioni visive (VTA) e, nei casi richiesti, ad apposite indagini strumentali, al fine di accertare, prevenire e correggere eventuali anomalie o problematicità, anche da un punto di vista fitostatico;

9) venga prevista, in relazione alla straordinaria importanza e ruolo delle alberate nel contesto astigiano, una loro sistematica realizzazione ovunque sia possibile, anche e soprattutto in riferimento alle aree di sosta e di parcheggio, compatibilmente con le attuali norme in materia stradale, attraverso un
adeguamento degli strumenti di pianificazione territoriale e la destinazione di appositi fondi pubblici;

10) emerga, proprio da Villanova d’Asti, il principio per cui gli interventi di progettazione, gestione, monitoraggio e salvaguardia delle alberate nell’Astigiano – e da qui in tutta Italia - sia in capo solo ed esclusivamente alla responsabilità di figure professionali appositamente formate ed abilitate secondo la normativa vigente ad operare in campo agrario e forestale e specificatamente dell’arboricoltura, potendo diversamente ricorrere gli estremi per una compromissione di un pubblico patrimonio con danni ambientali ed erariali per la collettività.

Villanova d’Asti, sabato 11 gennaio 2014

LETTO ED APPROVATO

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

I vostri commenti

  • Non è uno scherzo: presentato il quinto rally del Grappolo...

    Giuseppe Sammatrice 18.03.2020 18:10
    Un tale comportamento da istituzioni locali non può che indignarci, non ci saremmo mai aspettati in questi giorni di angoscia e tristezza una conferenza stampa per presentare un evento sportivo invasivo come il rally automobilistico . Mi auguro che le autorità a cui è stata inoltrata l'autorizzazione ...

    Leggi tutto...

     
  • I buoi

    gianfranco monaca 18.03.2020 08:11
    "E a noi, pingui ed ottuse mucche / tutto vien munto il sangue, nonché il latte / e in cambio poi ci dan le fanfalucche. (Alfieri, Satira 13, alfieri: la satira profetica - Rivoluzione Liberale www.rivoluzione-liberale.it › wp-content › uploads › 2019/12 › Alfie... PDF

    Leggi tutto...

     
  • Non è uno scherzo: presentato il quinto rally del Grappolo...

    gianfranco monaca 18.03.2020 07:44
    tutti stanno dicendo che dopo l'attuale crisi sanitaria "nulla dovrà essere come prima". Dunque anche la valorizzazione del territorio dovrà cercare nuove formule.

    Leggi tutto...

     
  • Israt e Matematica

    adriana marchia 11.03.2020 15:49
    la cultura è il fondamento della vita: gli enti che la sostengono, con la ricerca storica ne sono i pilastri . Quindi attuare politiche anche a largo raggio per condividere nella pratica questo principio di vita e di ...

    Leggi tutto...

Altritasti Periodico on line dell'Associazione di Promozione Sociale Altritasti - via Carducci 22 - 14100 Asti - C.F. 92060280051
Registrazione: Tribunale di Asti n. 7/2011 del 28.10.2011 - Direttore Responsabile: Alessandro Mortarino