Incontro a Canove su smaltimento dei fanghi di depurazione

Giovedì 24 ottobre u.s. presso l'impianto SISI di Canove di Govone si è tenuto, convocato dai responsabili della Direzione Ambiente Governo e Tutela del Territorio della Regione Piemonte, un incontro del Gruppo di Lavoro Regionale istituito per meglio gestire le problematiche relative allo smaltimento dei fanghi di depurazione.

Nello specifico, l’incontro del 24/10/2019 ha dato la possibilità concreta a tutti i soggetti pa rtecipanti di apprezzare il funzionamento di un essiccatore solare per i fanghi prodotti dall’impianto di Canove di Govone. L’impianto pilota, in funzione dal mese di settembre, ha già fornito numerosi dati e informazioni in relazione alle potenzialità e vaporative in un periodo con condizioni climatiche molto variabili. Il principio di funzionamento è molto semplice, in quanto prevede che il fango disidratato venga distribuito all’interno di una serra ed essiccato grazie alla radiazione solare. Il prodot to essiccato è un granulato stabile e inodore che consente la riduzione della massa, del volume e dei costi di smaltimento e trasporto, sfruttando gratuitamente l’energia fornitaci dal sole.

Al suddetto incontro hanno partecipato i responsabili di tutti gli impianti di depurazione piemontesi, i rappresentanti delle ATO piemontesi, i responsabili regionali della Direzione Ambiente e gli esperti del Politecnico di Torino impegnati nella ricerca del settore. Sono stati valutati i risultati finora raccolti ch e hanno suscitato molto interesse da parte delle molte Aziende Pubbliche del Servizio Idrico Integrato che ne hanno riconosciuto ed apprezzato l’eco sostenibilità, l’efficienza di evaporazione ed il minimo consumo energetico applicato.

Si è colta l'opportunità di un incontro che ha visto riuniti enti istituzionali, società operative ed esperti nella ricerca per discutere i problemi che si stanno affrontando, verificando convergenze di vedute e stimoli per un'azione comune. Si è previsto un nuovo incontro n el prossimo mese di novembre per continuare nella ricerca comune di soluzione ai problemi tecnici ed ambientali del Servizio Idrico Integrato. Il principale impianto di depurazione della SISI S.r.l. “Società Intercomunale Servizi Idrici S.r.l.” è localizzato al confine tra le province di Cuneo ed Asti, in località Canove di Govone.

Questa importante realtà di servizi nasce alla fine degli anni ‘70, con la costituzione del Consorzio Alba-Nord, con l’obiettivo di razionalizzare il sistema fognario dei comuni soci mediante la realiz-zazione di un unico collettore, dotato di diverse diramazioni a servizio della città di Alba e di undici Comuni del Roero, e di un unico impianto di depurazione. Attualmente l’impianto di Canove di Govone, a seguito di importanti interventi di ampliamento e adeguamento al D.Lgs 152/2006, serve 32 Comuni con un’estensione della rete consortile di oltre 160 km, garantendo il trattamento dei reflui civili e industriali del bacino di Alba, Langhe e Roero per 240.000 ab/eq.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Altritasti Periodico on line dell'Associazione di Promozione Sociale Altritasti - via Carducci 22 - 14100 Asti - C.F. 92060280051
Registrazione: Tribunale di Asti n. 7/2011 del 28.10.2011 - Direttore Responsabile: Alessandro Mortarino