AltritAsti va in ferie. E senza ... scherzi

di Alessandro Mortarino.
ImageFine Luglio, perle di sudore scivolano irridenti lungo i corpi madidi e malmostosi di noi poveri mortali. Un sudore "sociale": pare che ad Asti la gente abbia ritrovato la voglia di uscire dalle proprie abitazioni per creare (... ricreare ...) un'idea di popolo non-bue che si ritrova e dialoga e riflette. In mezzo alle strade: via Cavalla per ridiscutere la progettualità urbanistica di una città (meglio sarebbe dire: la casuale edificazione antropica di una ormai città ...), via Malta per ridare dignità all'idea di un diritto-base come quello dell'abitare, piazza San Secondo (Agorà del Municipio) per gridare alle Istituzioni le une e le altre nuove ed alternative ipotesi ...

Segnali importanti. Saranno anche duraturi ?
Saranno indicatori di un nuovo che tutti vorrebbero avanzare e che, invece, quatto quatto, è già avanzato talmente tanto da essere già contro i nostri nasi e le nostre evidenti tracce di sudore estivo ?

Bene, a tutto ciò noi sappiamo di avere contribuito, nel nostro infinitesimale piccolo. Ora è tempo che la gente continui a sciamare fuori dalle proprie tane, possibilmente in ordine sparso.
Noi non vorremmo rallentare la loro autentica liberazione, dunque ci ritiriamo in punta di piedi (e di penna) e per l'intero mese di Agosto mandiamo in ferie la nostra puntualissima newsletter settimanale; per quattro Mercoledì consecutivi non ci vedrete nelle vostre caselle di posta elettronica e ci ritroverete Mercoledì 2 Settembre.
Stessa ora e stesso luogo ...

Per avvisare delle nostre meritate ferie, quest'anno evitiamo "scherzetti": l'anno passato l'annuncio-provocazione della chiusura definitiva di AltritAsti ci aveva procurato decine di "maavaffa ..." da parte dei lettori dell'ultima riga rivelatrice del nostro messaggio e non ci pare il caso di replicare. Ormai abbiamo capito che dietro di noi c'è una piccola (ma molto solida) comunità di resistenti concreti e non dobbiamo più spegnere la lanterna ed ascoltare voci per esserne certi ...

Facile che l'Agosto delle Istituzioni non sia altrettanto poco produttivo: quando la gente tende a distrarsi, accade che le peggiori tra le peggiori leggi o nuove regolamentazioni prendano forme rapide e definitive. In tal caso, il nostro sito non andrà in ferie e vi invitiamo a dargli un'occhiata di tanto in tanto, giusto per essere pronti a farci sentire per tempo qualora tristi litanie dovessero ripetersi ...

Il 2 Settembre vi ricorderemo anche che Sabato 5 Settembre sarà l'ora dell'edizione 2009 di "Naturalmente Arte" ad Asti, tra la Bula, gli stagni di Bellangero, le rive del Tanaro, i rifiuti della nostra società dei consumi e, tra i consumi, l'apparentemente poco visibile consumo di suolo e di territorio. La cosa ci vede particolarmente coinvolti, quindi tanto vale iniziare a farvi sbirciare un programma di massima appena estorto a Lorenza Zambon: http://www.altritasti.it/index.php?option=com_content&task=view&id=568&Itemid=1 .

Iniziate a prepararvi: se Ambiente ed Arte convolano a nozze, se un nuovo linguaggio nasce dal cuore e si espande tra i gangli nervosi per farsi irrefrenabile azione da frana in corsa e se tutto ciò scuote cervelli, ridetermina convinzioni ... allora significa che a questo mondo interessa ancora il proprio futuro (ed è proprio ora di tirarsi su le maniche) ...

'Svughima ...

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Altritasti Periodico on line dell'Associazione di Promozione Sociale Altritasti - via Carducci 22 - 14100 Asti - C.F. 92060280051
Registrazione: Tribunale di Asti n. 7/2011 del 28.10.2011 - Direttore Responsabile: Alessandro Mortarino