Ad Asti la prima tappa del progetto Pedala Diritto

 

Venerdì 2 agosto ha fatto tappa ad Asti il progetto “Pedala Diritto”. Si tratta di un viaggio in bicicletta che attraverserà tutta la penisola, con partenza da Torino (recentemente proclamata Shelter City - città rifugio per i difensori dei diritti umani) il 1° agosto e arrivo a Riace il prossimo 27 agosto. Il progetto vede la presenza in prima persona delle due ideatrici Ilaria e Vincenza che, insieme a chi si aggregherà a loro nelle diverse tappe del viaggio, saranno accolte e conosceranno numerose realtà locali attive nella promozione di una società inclusiva e solidale...

Ad Asti sono numerose le realtà che hanno aderito al progetto: le associazioni PIAM e Noix de Kola, la rete Welcoming Asti e la rete Asti Cambia. Venerdì sera si è tenuto presso Asti Rooms, in via Puccini 11, l'incontro di confronto e racconto tra i viaggiatori e le associazioni e i cittadini interessati, preceduta da una cena conviviale offerta dal Consorzio Co.Al.A. L'indomani un gruppo di astigiani ha accompagnato in bicicletta il gruppetto di “Pedala Diritto” in direzione Voghera, tappa successiva del viaggio.

Si è trattato pertanto di una buona occasione per creare legami solidali tra realtà attive in diverse località del nostro Paese, con un'attenzione anche all'aspetto del turismo sostenibile e della promozione dei territori. Uno degli obiettivi del progetto è infatti quello di produrre, alla fine del viaggio, una guida multimediale di turismo responsabile, volta ad incrementare la qualità del turismo in Italia, inserendo tra le bellezze artistiche della nostra terra proprio le persone che la abitano e che contribuiscono a migliorarne il suo futuro.

Per maggiori informazioni sul progetto e per seguire le prossime tappe del viaggio http://www.pedaladiritto.it e la pagina Fb "Pedala Diritto".

 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Altritasti Periodico on line dell'Associazione di Promozione Sociale Altritasti - via Carducci 22 - 14100 Asti - C.F. 92060280051
Registrazione: Tribunale di Asti n. 7/2011 del 28.10.2011 - Direttore Responsabile: Alessandro Mortarino