Le valutazioni di FIAB al Piano del Traffico di Asti

FIAB Asti - Associazione di Promozione Sociale per la mobilità sostenibile urbana e cicloturistica - con sede in Asti, Corso Pietro Chiesa 20 presso il Circolo Way Assauto - sottopone all’attenzione del Sindaco e della Giunta alcune proposte di integrazione al progetto di PIANO GENERALE del TRAFFICO URBANO di ASTI, presentato il 30 luglio 2019 al Palazzo del Comune e pubblicato sul sito web della Citta di Asti...



- Estendere i percorsi ciclabili cittadini fino all’ Ospedale a nord e al ponte di corso Savona a sud.

- Rivedere e identificare in maniera più precisa il collegamento tra piazza Amendola (Saclà - pista ciclabile di Corso Alba) e la stazione ferroviaria, con possibile utilizzo dei corsi Matteotti e/o Don Minzoni

- Definire il BICI PLAN - indicato nel PGTU a pagina 144 - con un crono programma degli interventi di potenziamento dei percorsi ciclabili cittadini, avviando al più presto i tracciati prioritari; a questo proposito confermiamo la disponibilità di FIAB ASTI a una collaborazione diretta e continuativa per la realizzazione del BICI PLAN.

- Per avviare una effettiva mobilità sostenibile vanno ridotti e disincentivati sia l’utilizzo che la presenza delle auto in città: quindi chiediamo meno parcheggi auto lungo le strade di scorrimento (es.: Corso alla Vittoria, Corso Cavallotti, etc..), più percorsi e parcheggi per le bici e meno parcheggi per le auto; infine per migliorare la mobilità urbana non riteniamo indispensabile il parcheggio sotterraneo di Piazza Alfieri, consideriamo più utile e importante una revisione e riorganizzazione degli spazi di sosta in piazza Campo del Palio.

Confermiamo il nostro interesse e la piena disponibilità a collaborare per rendere più sostenibile la mobilità urbana della nostra Città.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Altritasti Periodico on line dell'Associazione di Promozione Sociale Altritasti - via Carducci 22 - 14100 Asti - C.F. 92060280051
Registrazione: Tribunale di Asti n. 7/2011 del 28.10.2011 - Direttore Responsabile: Alessandro Mortarino