di Domenico Finiguerra, Sindaco di Cassinetta di Lugagnano. Con un commento finale di Alessandro Mortarino.
ImageCosì, i sindaci valsusini del Partito democratico, per l’elezione della nuova Comunità montana, si sono rifiutati di stringere un accordo con i sindaci del Popolo della libertà, come richiesto e promosso dai vertici piemontesi e non solo del Pd. Al contrario hanno cercato e trovato un’intesa con i sindaci Notav. Un’intesa che potrebbe riuscire a far saltare il progetto Tav, da anni contestato dall’intera Val di Susa. Sergio Chiamparino, leader maximo piemontese del Pd, e Mercedes Bresso, governatrice della Regione Sabauda, sono su tutte le furie. Rilasciano dichiarazioni al vetriolo nei confronti dei dissidenti. Arrivano addirittura ad invocare l’intervento del governo. Per decreto!!! Mi immagino le [male] parole che a Torino sono state riversate addosso ai sindaci ribelli che si sono permessi di ascoltare le loro comunità invece dei capi partito ...

di Alessandro Mortarino.
ImageFine Luglio, perle di sudore scivolano irridenti lungo i corpi madidi e malmostosi di noi poveri mortali. Un sudore "sociale": pare che ad Asti la gente abbia ritrovato la voglia di uscire dalle proprie abitazioni per creare (... ricreare ...) un'idea di popolo non-bue che si ritrova e dialoga e riflette. In mezzo alle strade: via Cavalla per ridiscutere la progettualità urbanistica di una città (meglio sarebbe dire: la casuale edificazione antropica di una ormai città ...), via Malta per ridare dignità all'idea di un diritto-base come quello dell'abitare, piazza San Secondo (Agorà del Municipio) per gridare alle Istituzioni le une e le altre nuove ed alternative ipotesi ...

di Alessandro Mortarino.
ImageRitorno sul mio ragionamento della scorsa settimana a proposito di democrazia comunale (“Noi amministratori pubblici. Voi cittadini …”) anche alla luce di due piacevoli concomitanze.
La sera di Martedì 30 Giugno un folto gruppo di cittadini si è ritrovato lungo il marciapiede di via Cavalla ad Asti per una estemporanea assemblea pubblica dedicata agli spazi pubblici in odore di vendita da parte dell’amministrazione comunale (insomma: proprio davanti ad una delle aree in progetto di alienazione, un resistente prato assai frequentato dai cani del quartiere …). Nello stesso momento le rotative del quotidiano La Stampa iniziavano a mettere a registro la dichiarazione del Sindaco Galvagno: ritiriamo il progetto …
Altritasti Periodico on line dell'Associazione di Promozione Sociale Altritasti - via Carducci 22 - 14100 Asti - C.F. 92060280051
Registrazione: Tribunale di Asti n. 7/2011 del 28.10.2011 - Direttore Responsabile: Alessandro Mortarino