di Alessandro Mortarino.
ImageOgni volta che mi trovo a dover dialogare con qualche rappresentante del popolo italiano (di volta in volta: Sindaco, Assessore, Presidente di Regione o di Provincia e così via) vengo sistematicamente colpito da una situazione che ritengo ormai essere il vero nodo della questione sociale dei nostri giorni: la distanza esistente (nella mentalità del mio interlocutore del momento) tra le responsabilità dell’amministratore della cosa pubblica e i bisogni/esigenze degli individui e della collettività. Qui sta il trucco. Qui dobbiamo tentare di imboccare la nuova strada …

di Carlo Sottile.
ImageAsti. Primo pomeriggio di domenica 17 Maggio. Ho lasciato Valle San Pietro da cinque minuti; ero a pranzo da mia suocera. E' una bella giornata di sole. Immagino un pomeriggio di letture, disteso sul letto con la teiera a portata di mano.
Abito un vecchio edificio, costruito da MF nel 22, su un'area compresa tra il perimetro sud della piazza Fabrizio De André (cortile ex caserma Colli di Felizzano) e la cortina di edifici di corso Alfieri. La superficie dei balconi pareggia la superficie dell'alloggio. Un glicine fa ombra, c'è spazio per arredare una partita a ping pong. Insomma il posto mi piace e mi piace ancora di più da quando ho scoperto che MF era un rissoso muratore antifascista ...

di Luigi Sposato.
ImageDa qualche tempo, ormai, in Italia è in atto una sorta di rappresentazione della vita che alcuni confondono con la vita stessa; mentre, a ben vedere, si tratta solo di una realtà virtuale. Una dimensione, parallela a quella reale, in cui tutti stiamo bene, la crisi è soltanto una questione psicologica, tutti (ricchi e poveri) abbiamo la ventura di stare sulla stessa barca e perciò dobbiamo sforzarci di andare nella stessa direzione, che è quella dei ricchi, dei potenti, dei governanti o, in una parola, del Presidente del Consiglio che tutto controlla (qui in senso buono) e a tutto provvede ...

di Marisa Pessione.
ImageC’è sempre qualcosa di nuovo da apprendere e custodire nel nostro bagaglio culturale e successivamente trasmettere ad altri, con le proprie sfumature ed i propri sentimenti. Un arricchimento quotidiano che non può avere confini, ma che necessita solo della voglia di stare ad ascoltare, di osservare gesti e sperimentarsi con una buona dose di umiltà e di curiosità …

di Alessandro Mortarino.
ImageNon so se capita anche a voi di concludere la lettura di un giornale locale e scoprirsi avvolti in dubbiosi interrogativi, che proprio non riuscite a “mandar giù”. Un po’ quello che capita con la peperonata riscaldata consumata la sera: inizia a girare, a girare, a girare … Negli ultimi giorni sono parecchie le domande che si sono mescolate alla peperonata e sento il bisogno (fisico) di “tirarne fuori” qualcuna: magari c’è tra voi un’anima pia che vorrà illuminarmi. A riguardo di ospedale di Asti, onorevole Massimo Fiorio, Comuni di Villafranca e Coazzolo
Altritasti Periodico on line dell'Associazione di Promozione Sociale Altritasti - via Carducci 22 - 14100 Asti - C.F. 92060280051
Registrazione: Tribunale di Asti n. 7/2011 del 28.10.2011 - Direttore Responsabile: Alessandro Mortarino