Il Centro di Prima accoglienza in via Pola è gestito dalla Caritas Diocesana, in particolare dalla figura di Don Gigi Alessandria. Una struttura che ricopre un ruolo di importanza cruciale per l’organismo sociale, perché consente a persone che altrimenti dormirebbero in strada di avere un pasto, un letto e di intraprendere percorsi di apprendimento linguistico e lavorativo. Un vero antidoto per le falle nel sistema di accoglienza italiano e per un sistema economico-produttivo di tipo competitivo, che marginalizza i deboli costringendoli alla vulnerabilità e all’indigenza. Oggi il Centro ha bisogno di volontari e di supporto da parte della popolazione.

Dopo il successo dell’esperienza degli scorsi anni, Solare Collettivo Onlus organizza il quarto “viaggio” per la coltivazione di un orto sano, salutare, sostenibile.
Un’opportunità, a disposizione di tutti gli appassionati dell’orto, per incontrarsi e condividere dubbi, conoscenze ed esperienze per scoprire tutti i segreti di una coltivazione biologica e permettere quindi di ottenere un orto eccellente, salutare e sostenibile riducendo/eliminando l'utilizzo di pesticidi e concimi chimici, dannosi come ben sappiamo per il futuro del pianeta e dannosi allo stesso tempo anche per la nostra stessa salute.

Il 17 gennaio il Partito Comunista ha iniziato ad effettuare volantinaggi di fronte ai presidi ospedalieri piemontesi per ribadire il proprio no ad ogni tipo di privatizzazione nel settore della sanità pubblica. Anche le federazioni provinciali di Cuneo e Asti stanno portando avanti l’iniziativa: i militanti comunisti si sono recati all’entrata degli ospedali di Asti, Alba, Bra, Cuneo, Fossano, Mondovì, Savigliano e Saluzzo, dove hanno distribuito i volantini esplicativi delle ragioni e delle cause per le quali ritengono necessaria questa lotta politica.

Altritasti Periodico on line dell'Associazione di Promozione Sociale Altritasti - via Carducci 22 - 14100 Asti - C.F. 92060280051
Registrazione: Tribunale di Asti n. 7/2011 del 28.10.2011 - Direttore Responsabile: Alessandro Mortarino