Convocata una riunione pubblica su piattaforma Zoom allargata a tutti i cittadini e ai consiglieri comunali di Asti e Torino: giovedì 15 ottobre.

I Comitati a tutela dell'Acqua Pubblica di Asti e di Torino esprimono una comune valutazione in merito al cambiamento degli assetti proprietari della società multiservizi ASP SpA che gestisce primari servizi pubblici ad Asti...

di Emilio Molinari.


Il 22 marzo è la giornata mondiale dell'acqua e il mondo è sconvolto da una tragedia globale.
20 anni fa cominciammo a parlare di acqua e denunciarne la crisi mondiale, il suo esaurimento, l'inquinamento devastante e l'altrettanto devastante siccità per effetto dei mutamenti climatici.
Abbiamo parlato di 1 persona su 3 che non ha accesso ad acqua sicura e di 1 su 9 privo di servizi igienici, di 1000 bambini che muoino ogni giorno per l'acqua infetta, di 2,5 milioni che muoiono ogni anno per questo.
L'acqua è nell'indifferenza globale in testa alla macraba graduatoria dei decessi.
Una guerra, una pandemia, oggi usiamo questi termini: la guerra e la pandemia dell'acqua, una realtà da decenni...

Intervento di Paolo Montrucchio al Consiglio comunale aperto di Asti sulla situazione di ASP SpA.

Inquadriamo in estrema sintesi l’argomento e il contesto.
La situazione, dal punto di vista economico, tecnico e giuridico è indubbiamente complessa, ma il tempo assegnato per parlare sarà troppo limitato per poterla affrontare sotto ognuno di tali profili. Mi limiterò quindi a far ricorso al semplice buon senso comune...

A cura del Forum Italiano dei Movimenti per l'Acqua.

Il surriscaldamento globale e i relativi cambiamenti climatici rappresentano una crisi ambientale collettiva e globale, e minacciano il godimento dei diritti fondamentali dell’individuo quali il diritto alla vita, alla vita familiare, all’ambiente salubre, alla salute ed altri. Tra di essi, va ricompreso anche il diritto (di ultima generazione) ad un clima sicuro, oltre al diritto all'accesso all'acqua.
La crisi idrica è oramai un'evidenza conclamata, con effetti nefasti sulla disponibilità per uso umano, sull'agricoltura e più in generale sull'ambiente. E' evidente come tale crisi sia il risultato del matrimonio tra il ciclo dell’acqua e il ciclo economico. Essa è dovuta principalmente alla scarsità dell’acqua potabile e di quella utilizzabile dal punto di vista umano e socio-ambientale...

A cura del Forum Siciliano dei Movimenti per l'Acqua ed i Beni Comuni e del Forum Italiano dei Movimenti per l'Acqua.

Una votazione storica quella che si è svolta il 27 settembre presso l'ATI di Agrigento: i Sindaci presenti hanno deliberato all'unanimità che il futuro gestore del servizio idrico integrato sarà una Azienda speciale consortile composta da tutti i comuni della provincia. Con la costituzione dell'Azienda speciale consortile la provincia di Agrigento sarà la prima a livello nazionale a rispettare la volontà popolare espressa a larghissima maggioranza con i referendum del 2011. Per la prima volta in Italia ed in Sicilia sarà un ente di diritto pubblico e non una S.p.A. a gestire le risorse idriche a livello provinciale, garantendo la partecipazione ed il controllo democratico delle cittadinanze e dei lavoratori. Finora il primato era detenuto da Napoli con la gestione di ABC ma solo a livello comunale e non di provincia o ambito territoriale...

Altritasti Periodico on line dell'Associazione di Promozione Sociale Altritasti - via Carducci 22 - 14100 Asti - C.F. 92060280051
Registrazione: Tribunale di Asti n. 7/2011 del 28.10.2011 - Direttore Responsabile: Alessandro Mortarino