Alba, sabato 2 dicembre, ore 14:30. Langhe e Roero si uniscono nella giornata mondiale dedicata dalle Nazioni Unite alla tutela del suolo.

Il suolo garantisce servizi ecosistemici fondamentali per la nostra vita.
Continuare imperterriti a consumarlo, al ritmo di 2,4 metri al secondo, costituisce la più grave minaccia ambientale dei nostri tempi e contribuisce al cambiamento climatico.
La Provincia di Cuneo è maglia nera in Piemonte con un incremento netto annuale di 179 ettari consumati dal 2021 al 2022: il 5,7% del territorio della Provincia è già consumato, la percentuale più alta del Piemonte dopo la Provincia di Torino...

Lettera inviata all'Amministrazione conumale di Bra, cura di Lidia Botto, Presidente del Consiglio di Quartiere San Giovanni Lontano.

Abbiamo appreso che l’ex Istituto Chantal, già denominato Villa Augusta, sarà oggetto di trasformazioni edilizie e che, a tale scopo, è in progetto una variante al Piano Regolatore Generale nel quale il parco annesso è vincolato ad area verde privata. Poiché il suddetto parco è, insieme a quello della Casa di Riposo I Glicini, il solo “polmone verde” del Quartiere, chiediamo che tale vincolo venga mantenuto integralmente, in modo che nessuno degli alberi contenuti nel parco possa essere abbattuto...

di Gino Scarsi.

Sono un vecchio anticaccia e ho partecipato alla manifestazione di Novello di sabato 11 novembre, sia per solidarietà a Massimo Vacchetta, sia per protestare contro la protervia del mondo della caccia, che si pensava in via di estinzione e che invece è ritornato più baldanzoso che mai.
I partecipanti, ovviamente contrari alla caccia, rappresentavano le diverse anime del “movimento” ai diversi livelli - vegetariani, vegani e moderatamente carnivori - ma sostanzialmente l’impronta complessiva della manifestazione è risultata appannaggio del fronte animalista più radicale, anche perché è venuta a mancare una regia condivisa dalle varie organizzazioni presenti, tra cui Legambiente e Pronatura, Comuneroero, ODPLanghe Roero...

La raccolta firme prosegue e conta ora oltre 500 firmatari che chiedono di non autorizzare il progetto dell'azienda Cement, che registrerebbe il passaggio complessivo di 229.615 tonnellate l’anno di rifiuti non pericolosi e 3.020 tonnellate l’anno di inerti pericolosi. Autorizzazione che deve essere valutata dall'apposita Conferenza dei Servizi (ovvero da un tavolo collettivo che coinvolge una pluralità di strutture amministrative quali Comune, ASL, Vigili del Fuoco, Regione, Ministeri ecc.). La Regione Piemonte si è già pubblicamente espressa attraverso la voce dell'assessore Marnati che ha detto che «la Regione non è competente ad esprimersi in sede di Conferenza dei Servizi. Nell’ambito delle proprie competenze non può introdurre vincoli e limitazioni escludenti maggiori a quanto previsto dalla normativa comunitaria e nazionale. In questo caso è la Conferenza dei servizi che ha il compito di considerare l’impianto in questione quale un impianto industriale che si intende localizzare sul territorio»...

A cura del Comitato “Amiamo la Collina Così Com’è”.

Di tanto in tanto i giornali locali ci informano dei “passi avanti” del progetto Terzo lotto della circonvallazione di Mondovì che collegherebbe la rotonda del Beila con la S.S 28. E quasi sempre l’informazione è corredata di termini quali “finalmente il via libera…”L’opera che la città attende da decenni…” e così via.
Ma quale è la città che “attende” quest’opera? Spesso ci capita di parlarne con comuni cittadini e soprattutto con cittadini giovani e salta fuori una netta diffidenza circa la sua utilità, quando non addirittura una chiara ostilità. Le motivazioni sono sempre le stesse: l’ennesimo disastro ambientale! La devastazione di ettari di verde oltre a una galleria che attraverserebbe una delle zone più incontaminate del Monregalese in cambio di una riduzione del traffico in centro Mondovì tutta da dimostrare!...

Altritasti Periodico on line dell'Associazione di Promozione Sociale Altritasti - via Carducci 22 - 14100 Asti - C.F. 92060280051
Registrazione: Tribunale di Asti n. 7/2011 del 28.10.2011 - Direttore Responsabile: Alessandro Mortarino