di Marisa Pessione.

Se anche voi vi siete detti (qualche volta) che "è ora di cambiare vita" e non ci siete mai riusciti (ma non crucciatevene troppo: non siete i soli !), voglio lanciarvi una semplicissima ciambella di salvataggio e rincuorarvi, perchè non è mai troppo tardi e lo strumento della trasformazione esiste già, è a portata di mano, è naturale e, se darete spazio al pulsare della vostra anima, vi darà lo stimolo ad assumere una nuova visione dell'esistenza (un po' di enfasi non guasta mai, vero ?). Si chiama Pasta Madre o Lievito Madre o, più colloquialmente, "alvà" ...



di Barbara Venturello, Associazione Genitorinsieme onlus.

L’esistenza dell’umanità è sempre stata caratterizzata da sfide. Noi uomini del XXI Secolo ci troviamo difronte a minacce di portata planetaria e il discorso sulla conservazione della natura inizia a raggiungere la concretezza di chi, spalle al muro, non può più permettersi di relegarlo a qualche tavolo filosofico. La nostra sfida è concretizzare nel quotidiano i principi di quella che è stata definita l’etica della responsabilità nei confronti della Terra e della biosfera. L’uomo inizia a comprendere che deve scalzare l’idea d’essere padrone indiscusso della natura e deve far spazio alla consapevolezza di far parte di un sistema complesso che va custodito ...



di Silvia Ribeiro, ricercatrice del del Gruppo ETC (traduzione di Antonio Lupo).

La fusione tra Monsanto e Syngenta, due delle più grandi e combattute aziende di sementi transgeniche e pesticidi in tutto il mondo, sembrava una "cattiva fantasia". Oggi è probabile, ed è solo una delle fusioni spettacolari che si stanno verificando.
Anche se Syngenta ha respinto per la seconda volta la Monsanto, perché vuole più soldi, due altri giganti - DuPont (padrona di Pioneer) e Dow Chemicals - hanno deciso di fondersi nel dicembre 2015. Monsanto continua a provarci con Syngenta. E' solo un pezzo dello scenario: i piani delle multinazionali sono indirizzati sempre di più a tentare di controllare i settori chiave e sempre più ampi della produzione alimentare ...



di Alessandro Mortarino.

Qualche giorno fa si è tenuto a Mantova un importante seminario annuale su caprini e ovini che ha avuto una certa eco anche nell'astigiano, poichè tra gli interventi ospitati si è trattato anche il "caso" di una giovane azienda agricola di Capriglio, guidata da Paolo Pompilio, che ha esposto una sua sperimentazione legata alla fecondazione artificiale. Una pratica costosa e ancora rara, ma da Pompilio ritenuta essenziale per il miglioramento genetico dell'allevamento, in grado di selezionare capre capaci di produrre molto più latte (quasi un quintale in più per capo) e, dunque, da consigliare a tutti gli allevatori. A noi la notizia è parsa da discutere e allora abbiamo provato a chiedere ad alcuni amici allevatori della R.E.S.S.A. (Rete di Economia Solidale e Sostenibile Astigiana) di offrirci un loro commento. Che conferma le nostre perplessità ...



di Francesco Gesualdi, Centro Nuovo Modello di Sviluppo.

Siamo abituati a fare la spesa in maniera narcisistica: l’attenzione puntata tutta su noi stessi, badiamo solo al prezzo e alla qualità tecnica dei prodotti. Mai un pensiero, un interrogativo, sulla provenienza e il destino dei prodotti, quasi approdassero sugli scaffali del supermercato piovuti dal cielo. In realtà ogni prodotto ha una sua storia ambientale, una sua storia sociale, addirittura una sua storia politica e a seconda della storia rischiamo di renderci complici di gravi misfatti ...
Altritasti Periodico on line dell'Associazione di Promozione Sociale Altritasti - via Carducci 22 - 14100 Asti - C.F. 92060280051
Registrazione: Tribunale di Asti n. 7/2011 del 28.10.2011 - Direttore Responsabile: Alessandro Mortarino