di Francesco Bennardo.

Quando il 12 aprile del 1945 venne a mancare l’amatissimo presidente Franklin Delano Roosevelt, che col suo carisma era grossomodo riuscito a tenere serrati i ranghi, il Partito Democratico statunitense apparve diviso in tre tronconi: una centrista, moderata, in fondo non molto dissimile da vasti strati del Partito Repubblicano; una di sinistra, più progressista, che ebbe molte sponde ad Hollywood e tra i giovani; ed una segregazionista, quella dei cosiddetti Dixiecrat. Sembrerà strano, ma inizialmente la segregazione razziale aveva più sostenitori tra i democratici, soprattutto quelli del Sud ("dixie" è un vocabolo assimilabile al nostro "terrone"), che non tra i repubblicani; poi, col passare del tempo, i dixiecrat o sono passati coi repubblicani (come Strom Thurmond, che rimase senatore fino a 101 anni) o sono tornati all'ovile centrista (come Robert Byrd, in gioventù esponente del Ku Klux Klan, in vecchiaia presidente pro tempore del Senato e sostenitore di Obama)...

di Sergio Motolese.

Dopo mesi di bollettini di guerra, vediamo alcuni numeri finalmente circostanziati e raffrontati relativi  al covid-19.
L'ISTAT ha pubblicato, in data 22 ottobre 2020, i dati relativi ai decessi per tutte le cause di morte nel periodo gennaio-agosto 2020. (https://www.istat.it/it/files//2020/03/nota-decessi-22-ottobre2020.pdf). La tabella 3 indica le variazioni percentuali rispetto alla media 2015-2019, ripartiti per regioni e per mesi.
In essa risulta che in Italia, i decessi nel periodo gennaio-agosto sono aumentati dell'8,6%, un dato, di per sé, molto al di sotto rispetto a quello che ci si aspetterebbe da una pandemia...

di Paolo X Viarengo.

… o, peggio, anarchico. Quando a Papa Francesco chiesero se lui si considerasse un innovatore, lui rispose: ”No, no, io sono un conservatore”. La frase mi ha fatto paura e ho pensato di avere di fronte uno dei tanti Papi che, in nome di Dio, proclamavano guerre, indicevano persecuzioni, mettevano veti o scomunicavano chi  chiedeva povertà per il clero. Poi ho letto le sue Encicliche ed ho cercato di capire. Vuoi vedere che gli innovatori erano quelli che gridavano la bestemmia più grande in quel “Dio lo vuole” che tanto sangue ha fatto scorrere tra fratelli?...

di Marco Arturi.

Hai voglia a girarci intorno, alla fine è una questione di soldi. I soldi stanno alla base delle scelte del governo, delle proteste di piazza, delle proposte avanzate dalle categorie (ognuno per i fatti suoi e in ordine sparso, mi raccomando). Ti rinchiudono in casa ma puoi anzi devi uscire per andare a guadagnare soldi, magari imbarcandoti su un mezzo stipato all’inverosimile per una questione di soldi; se ti dice male ti becchi il virus e non trovi neanche un letto in ospedale perché non sono stati stanziati abbastanza soldi...

Altritasti Periodico on line dell'Associazione di Promozione Sociale Altritasti - via Carducci 22 - 14100 Asti - C.F. 92060280051
Registrazione: Tribunale di Asti n. 7/2011 del 28.10.2011 - Direttore Responsabile: Alessandro Mortarino