Una giornata storica: era dagli anni Novanta che l’Astigiano non registrava momenti di crescita nell’azione di tutela dei nostri territori. Dopo l’istituzione della Riserva naturale della Val Sarmassa un lungo nulla di fatto che si è concluso finalmente ieri con il voto del Consiglio regionale”. Così Gianfranco Miroglio, presidente del Parco Paleontologico Astigiano, commenta l’approvazione, in Consiglio regionale, del disegno di legge sulle nuove aree protette piemontesi.
Sarà l’Ente Parco a gestire le riserve naturali indicate: Stagni di Belangero, Rocche di Antignano, Rio Bragna, Paludo e Rivi di Moasca...

La notizia che Altritasti ha divulgato nelle scorse settimane a proposito della sperimentazione della nuova tecnologia 5G in 120 piccoli comuni italiani, tra cui 10 in provincia di Cuneo e 6 in quella di Asti (il sesto, erroneamente da noi non indicato in precedenza, è Montabone) si è propagata rapidamente e molti cittadini hanno iniziato a chiedere lumi alle proprie amministrazioni. La sorpresa è che nessuno (per ora) dei Comuni inseriti nell'elenco degli sperimentatori in base alla delibera n. 231/18/CONS dell'Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni dichiara di avere mai ricevuto informazioni e di non essere minimamente a conoscenza della "scelta" fatta, evidentemente, a loro insaputa...

di Alessandro Mortarino.

Venerdì 15 marzo 2019, Asti. Alle 8,30 raggiungo piazza San Secondo per verificare che l'amplificazione sia al suo posto e per incontrarmi con alcuni degli studenti. Mi immagino di trovare una piazza quasi deserta, perchè l'abitudine mi insegna che gli orari previsti per i raduni delle manifestazioni sono un "pro forma" e che fino alle 9,00 (almeno) non ci saranno assembramenti. Ma mi sbaglio e sono felice del mio errore: la piazza è già parzialmente gremita. E sono tutti giovani studenti. C'è chi disegna, chi scrive slogan su lenzuola o cartoni, chi colora con un tratto verde i visi dei compagni. C'è allegria, risa, odore di vita...

Studenti in piazza il 15 marzo: alle ore 8.30 in piazza San Secondo.

I rappresentati dei licei Scientifico, Classico, Artistico e Monti, accogliendo l'invito a partecipare all'appello internazionale del "Global Strike For Future" sostenuto esplicitamente, a livello cittadino e astigiano, da varie associazioni e liste civiche, si uniscono alla manifestazione di venerdì 15 marzo.
Nel ribadire la nostra partecipazione, invitiamo tutti gli studenti a far sentire la propria voce circa una tematica di tale importanza come quella dei cambiamenti climatici...

Venerdì 15 marzo, ore 9:00, Piazza San Secondo, Asti: sciopero mondiale studentesco per salvare il clima globale. Prima che sia troppo tardi. Sperando non sia già troppo tardi...

In oltre 150 Paesi del mondo un gran numero di giovanissimi studenti il 15 marzo diserterà le lezioni per protestare contro le deboli scelte dei Governi rispetto al disastro climatico causato dai combustibili fossili e dal modello di sviluppo delle nostre società.

Altritasti Periodico on line dell'Associazione di Promozione Sociale Altritasti - via Carducci 22 - 14100 Asti - C.F. 92060280051
Registrazione: Tribunale di Asti n. 7/2011 del 28.10.2011 - Direttore Responsabile: Alessandro Mortarino