di Domenico Massano.

In questo particolare momento storico stiamo, nuovamente, assistendo al diffondersi di un linguaggio violento e di espressioni di odio (nei confronti dei migranti, delle donne, delle persone con disabilità, delle persone lgbtqi, …), che rischiano di alimentare ed essere presupposto di discriminazioni, violazioni dei diritti e vere e proprie aggressioni.
Questi discorsi d’odio o “Hate Speech” sono stati oggetto nel 2015 della Raccomandazione n. 15 dell'Ecri (Commissione Europea contro razzismo e intolleranza): “Si intende per discorso dell’odio il fatto di fomentare, promuovere o incoraggiare, sotto qualsiasi forma, la denigrazione, l’odio o la diffamazione nei confronti di una persona o di un gruppo, …”.

Il 28 e 29 giugno nel teatro della Casa di Reclusione di Quarto d'Asti (ore 18:00) andrà in scena "Lisistrata nei quartieri spagnoli" un nuovo progetto che vede la firma per la drammaturgia e la regia di Mimmo Sorrentino, con Assistente alla regia la prof.ssa Raffaella Cordara del Centro Provinciale Istruzione Adulti CPIA di Asti. Uno spettacolo avvincente interpretato da 13 detenuti del reparto di alta sicurezza della Casa di Reclusione di Asti...

La sera di giovedì 13 giugno, a partire dalle ore 18.30, il Foyer delle famiglie ha ospitato la presentazione pubblica di una nuova rete di associazioni astigiane che hanno sentito l’esigenza di integrare le proprie forze e sensibilità per migliorare la qualità, il coordinamento e, auspicabilmente, potenziare l’impatto delle diverse iniziative.
“Di fronte all’avanzare di un’idea di società chiusa, fondata sulla paura, sulla discriminazione e sui razzismi, crediamo che sia fondamentale affermare un diverso e alternativo modello di società, più equo ed umano, fondato sulla pace e sulla giustizia sociale, sull’accoglienza e sulla solidarietà, sull’universalità dei diritti e sulla dignità di ogni persona, sul rispetto dell’ambiente e sulla crescita della coesione sociale. Una società inclusiva, senza discriminazioni, senza muri e in cui le differenze (…) non diventino mai un’occasione per creare nuove persone da allontanare, segregare o emarginare (…)”...

di Alessandro Mortarino.

Il neo presidente della Regione Piemonte, Alberto Cirio, ha provveduto a nominare il suo Vice e gli Assessori che guideranno nei prossimi cinque anni l'Ente. Con una certa sorpresa, il sud del Piemonte si ritrova con ben 5 Assessori provenienti da Comuni distanti poche decine di chilometri tra loro e questo fa immaginare che nei prossimi mesi molte attenzioni verranno dedicate allo sviluppo e alla valorizzazione di questa fascia territoriale che comprende Monferrato, Valle Belbo, Acquese, Alessandrino. Pare una buona notizia. Ma quando si parla di sviluppo e valorizzazione (e, ovviamente, di crescita) per noi la prudenza non è mai abbastanza per dichiararcene entusiasti...

Il Consiglio comunale di Asti ha approvato una mozione - presentata da Beppe Passarino e preparata dal gruppo "Non una di meno-Asti" - che si oppone al Disegno di Legge proposto dal Senatore Pillon inerente un nuovo regolamento per i rapporti familiari e l’affido dei minori in caso di separazione. Si tratta, ovviamente, dell'espressione di un parere di merito da parte dell'Ente locale, che non ha però titolo giuridico per intervenire nel dibattito parlamentare ma che, correttamente, ha ritenuto opportuno prendere posizione su un tema delicato che potrebbe avere ripercussioni sui cittadini astigiani. Un piacevole momento unitario (tranne che per i due rappresentanti della Lega, contrari) per l'amministrazione in carica, una volta tanto...

Altritasti Periodico on line dell'Associazione di Promozione Sociale Altritasti - via Carducci 22 - 14100 Asti - C.F. 92060280051
Registrazione: Tribunale di Asti n. 7/2011 del 28.10.2011 - Direttore Responsabile: Alessandro Mortarino