Per ora sono mille. Mille le firme raccolte contro la possibile apertura di una sala giochi e scommesse in corso Europa ad Alba. Dalla parte del Comitato di quartiere Piave, che invita i cittadini a continuare a dire di "no" al gioco d’azzardo in città, si è schierato anche il Comune di Alba, che si è detto pronto a mettere i sigilli agli apparecchi qualora il locale aprisse ...


Per ora la bocciatura è netta. Il tunnel di Verduno dell’autostrada Asti-Cuneo è troppo caro e per cui non si può approvare. La Salerno-Reggio Calabria del nord non viene completata perché la società concessionaria "presenta un grave squilibrio finanziario" e per questo l’approvazione del progetto al lotto 2.6 Roddi-diga Enel, già presentato a novembre 2015, non si può fare. Lo ha dichiarato il direttore generale per la Vigilanza sulle concessioni autostradali del ministero delle Infrastrutture, Mauro Coletta, in una lettera letta dal presidente degli industriali cuneesi Franco Birgahi in un incontro, chiuso al pubblico e non comunicato ai media, del Comitato di monitoraggio dell’autostrada Cuneo-Asti ...


Una premessa: il titolo è ingannevole. Però serve per attirare l'attenzione. E ora che state leggendo l'articolo lo spieghiamo meglio: Alba non avrà un Gay Pride bensì una Festa dell'Orgoglio LGBT+. Abbiamo scelto di scrivere nel titolo Gay Pride perché molti non conoscono ancora il significato della sigla LGBT ma tutti hanno sentito parlare almeno una volta - complice l'attività di riduzione della realtà a poche semplici categorie da parte dei media - di Gay Pride.
Ebbene, LGBT è una sigla che si rivolge alle persone Lesbiche, Gay, Bisessuali, Transgender (mentre il "+" sta per tutte le altre categorie che non si rispecchiano nelle precedenti). La Festa dell'Orgoglio LGBT+ quindi è la festa che abbraccia tutte le differenze "per ricordarci che siamo tutti uguali", come recita il motto del Collettivo De-Generi, ovvero l'organizzatore della Festa. L'appuntamento è per il 30 Luglio in Piazza Ferrero. Di seguito riportiamo l'appello del Collettivo, appello che spiega perché è importante partecipare ...


a cura del Comitato Ferrovie Locali


Fermati alla frontiera, come succede ai migranti, i podisti della staffetta Cuneo-Ventimiglia per il rilancio della ferrovia e per la libera circolazione dei migranti. Avevano percorso tutta la Valle Vermenagna e poi la Valle Roya, col sole, con la pioggia e anche con un po' di grandine, nei tempi stabiliti e accolti tra gli applausi nelle varie stazioni. Ma a Fanghetto, quando uno strano confine stabilisce che non si è più in Francia ma si è ritornati in Italia, hanno dovuto arrestare la loro corsa ...


di Alberto Contu e Associazione Arci Cinema Vekkio.

In quale Comunità viviamo? Cosa significa essere una Comunità? Chiederci chi e come siamo, come individui e come collettività sono domande di fondamentale importanza sul Senso delle nostre esistenze in comune. Sono anche domande profondamente pedagogiche perchè sono collegate al come vogliamo diventare, al come ci piacerebbe vivere, a quale tipo di aggregazione sociale vorremmo contribuire a creare. Questi interrogativi sono quelli da cui sono partiti una quarantina di ragazzi/e dagli 11 ai 19 anni accompagnati e guidati da un gruppo di adulti (volontari e lavoratori del sociale) per raccontare la realtà del progetto educativo del Circolo Arci Cinema Vekkio di Corneliano e Piobesi d'Alba, e per promuovere attivamente percorsi per immaginare nuovi territori, spazi rinnovati e modi alternativi di intendere e vivere la vita e la socialità ...

Altritasti Periodico on line dell'Associazione di Promozione Sociale Altritasti - via Carducci 22 - 14100 Asti - C.F. 92060280051
Registrazione: Tribunale di Asti n. 7/2011 del 28.10.2011 - Direttore Responsabile: Alessandro Mortarino