Cuneo Langhe e Roero

Domenica, 21 Luglio 2024 15:59

A cura della Sezione di Alba, Langhe e Roero di Italia Nostra. In base a  quanto segnalato in...

Pace e Legalità

Domenica, 21 Luglio 2024 15:53

di Pasquale Pugliese. I governi europei sono tornati a casa dal vertice Nato con l’invio degli...

Diritti Sociali

Sabato, 20 Luglio 2024 16:44

Lo scorso 20 luglio ha preso avvio la campagna di raccolta firme per il referendum integralmente...

Cuneo Langhe e Roero

Venerdì, 19 Luglio 2024 14:44

Ora alle dichiarazioni devono urgentemente seguire i passi formali. A cura del Comitato No...

Cuneo Langhe e Roero

Venerdì, 19 Luglio 2024 14:41

A cura di ComuneRoero odv. L’Amministrazione di Canale ha deciso di effettuare un intervento di...

Cuneo Langhe e Roero

Mercoledì, 17 Luglio 2024 15:27

A cura di Slow Food/Slow Wine. Che qualcosa di strano potesse accadere (ancora) in Langa lo...

Cuneo Langhe e Roero

Mercoledì, 17 Luglio 2024 15:22

La Sezione di Alba, Langhe e Roero di Italia Nostra nei giorni scorsi ha interpellato la...

Cuneo Langhe e Roero

Mercoledì, 17 Luglio 2024 09:58

A cura del Collettivo Mononoke. Nel 2021 la città di Alba fu dichiarata Capitale della Cultura...

Consumo Critico

Mercoledì, 17 Luglio 2024 09:53

I risultati dell’analisi della banca online N26 sulle preferenze di spesa in Italia e nei...

Lavoro e Dignità

Martedì, 16 Luglio 2024 13:40

Lettera del Vescovo di Alba, Marco Brunetti, ai suoi sacerdoti e a tutta la comunità diocesana...

Diritti Sociali

Martedì, 16 Luglio 2024 13:38

di Marco Bersani, Attac Italia. Vietato parlare di austerità. Salvo poi metterla in campo senza...

Città in (lenta) trasformazione

Sabato, 13 Luglio 2024 05:23

A cura di NUDM-Non Una Di Meno Asti. Lo scorso sabato si è svolto Asti Pride. Una...

24 Lug
ASTI: Benessere d'Estate
Data Mer 24 Lug 2024 08:30 - Sab 10 Ago 2024 19:00
24 Lug
ASTI: S.O.S. Sosteniamo i piccoli artigiani palestinesi
Mer 24 Lug 2024 08:30 - Mer 31 Lug 2024 19:00
24 Lug
ALBUGNANO: QUADILA Festival
Mer 24 Lug 2024 18:00 - 20:00
24 Lug
ASTI: Il cortile dei lettori
Mer 24 Lug 2024 18:30 - 23:00
25 Lug
VERZUOLO: Pastasciutta antifascista
Gio 25 Lug 2024 19:00 - 23:00
25 Lug
26 Lug
ASTI: E...state in Rava & Fava con i gelati e i sorbetti di frutta bio
Ven 26 Lug 2024 08:30 - Sab 27 Lug 2024 19:00
26 Lug
ALBUGNANO: QUADILA Festival
Ven 26 Lug 2024 18:30 - Dom 28 Lug 2024 23:30
26 Lug
26 Lug
CUNEO: Cinema sotto le stelle
Ven 26 Lug 2024 21:30 - 23:00
26 Lug
CANELLI: Pachamama
Ven 26 Lug 2024 21:30 - 23:00
26 Lug
27 Lug

Arriva Expo 2015 e Asti può giocare la sua carta vincente



di Massimo Longo.


Una proposta per trasformare l'appuntamento internazionale - che si terrà il prossimo anno a Milano - in una grande opportunità per promuovere Asti e la sua Provincia, utilizzando il Festival delle Sagre 2015 come “leva” anche in grado di generare nuovi rapporti economici tra i trasformatori e gli agricoltori locali ...

L'idea nasce dalla necessità di creare concrete possibilità per intercettare parte dei turisti dell'Expo 2015 all'interno della nostra Provincia. Ma anche dalla volontà di provocare una migliore relazione tra gli "attori" principali del Festival delle Sagre, cioè le Pro Loco con la loro offerta gastronomica. In particolare si vorrebbe stimolare un forte utilizzo di materie prime e ingredienti prodotti localmente, al fine di consentire virtuosi sviluppi economici e sociali del tessuto astigiano e una maggiore conoscenza dei prodotti-materie prime del territorio da parte delle migliaia di turisti "golosi" che ogni anno fanno le fila dinanzi agli stand.

I due obiettivi possono essere avvicinati utilizzando un semplice strumento di certificazione, che non deve spaventare i meno esperti: la norma ISO 20121.
Proviamo a sintetizzare i temi cardine della nostra proposta.

Il Festival delle Sagre
Il Festival delle Sagre Astigiane è una manifestazione che si svolge nella seconda domenica di settembre. Nel 2013 si è tenuta la 40° edizione. L’edizione 2015 si svolgerà in concomitanza con l’Expo milanese. In accordo con le centinaia di aderenti al Movimento Stop al Consumo di Territorio astigiano e molti altri soggetti, propongo di svolgere l’edizione di quell’anno sulla base di una certificazione ISO 20121.

La certificazione ISO 20121
La Norma ISO 20121 riguarda l’organizzazione e la gestione degli eventi in un’ottica di sostenibilità. È stata congegnata da esperti del settore, sotto l’egida dell’International Organization for Standardization. I Giochi Olimpici di Londra, ad esempio, sono stati certificati ISO 20121.
Gli eventi hanno sempre un impatto sull’ambiente e l’economia del luogo. Il consumo di acqua, la produzione di scarti solidi, il consumo energetico, gli effetti sulla biodiversità, i rapporti con le comunità stesse o quelle vicine. Il sistema di gestione della sostenibilità ISO 20121 aiuta a stabilire le politiche e le procedure per condurre tutte le fasi dell’evento nel modo più opportuno, raggiungendo così i migliori traguardi ambientali.
La ISO 20121 riguarda tutti gli attori coinvolti nell'organizzazione e conduzione di un evento:
• Organizzatori o proprietari di eventi
• Mano d'opera
• Fornitori di materiali e servizi (ad esempio ristoratori, costruttori di stand, compagnie di trasporto)
• Partecipanti
• Organismi di regolamentazione
• Comunità.

Risultati attesi
Riuscire a certificare ISO 20121 il Festival delle Sagre 2015 sarebbe un successo in sé e darebbe un’enorme visibilità internazionale ad Asti e Provincia. Inoltre avrebbe un effetto a cascata su tutti i Comuni e le Pro Loco partecipanti, che sarebbero indotti a comportamenti ancora maggiormente virtuosi, tra cui l’utilizzo di materie prime locali per la preparazione delle oltre ottanta specialità gastronomiche che normalmente sono proposte nel quadro del Festival.
Ad esempio, sarebbe socialmente ed economicamente molto interessante ed utile se tutti i tajarin o gli agnolotti offerti dalle nostre Pro Loco fossero prodotti con farina macinata da un mulino astigiano e coltivata nella nostra Provincia. Abbiamo un anno abbondante di tempo per stimolare le Pro Loco ad essere d’accordo all’utilizzo di ingredienti locali e vedere tanti agricoltori astigiani seminare frumento per soddisfare una domanda che genererebbe un circuito di sviluppo reale e di facile attivazione. L’esempio vale, ovviamente, per le uova, il pollo, il cavolo e ogni altro elemento alla base del piatto tradizionale di ciascuna nostra Pro Loco (ovviamente tutelando la tradizionalità onde evitare che proprio la nostra bagna cauda rischi di essere penalizzata a causa della lontananza di Asti dal mare e dall'ingrediente base, cioè le acciughe …). E dopo il 2015 c’è il 2016, il 2017, il 2018 … !
Il richiamo suscitato da un evento del genere potrebbe fungere da catalizzatore per la fruizione turistica di tutto il territorio Astigiano. Pertanto proponiamo che sia svolta un’edizione speciale del Festival delle Sagre 2015 per l’Expo milanese, che impegni due fine settimana invece di una.

Sistema di gestione dell’evento
La norma ISO 20121 specifica i requisiti per i sistemi di gestione di sostenibilità degli eventi per qualsiasi tipo di evento o attività correlata e fornisce, inoltre, una guida su come conformarsi a questi requisiti.
Le certificazione ISO 20121 può essere affrontata con diverse modalità tecniche.
Il soggetto che organizza l’evento deve stabilire, implementare, mantenere e migliorare il sistema di gestione di sostenibilità degli eventi, e dimostrare la conformità volontaria alla norma. Ciò avviene normalmente avvalendosi di un organismo di certificazione, ma la norma prevede anche un’auto-dichiarazione. L’Ente, a nostro parere, che possiede le migliori caratteristiche per stabilire quale possibilità adottare è la Camera di Commercio di Asti.

Modalità operative

La Camera di Commercio dovrà implementare il Sistema di gestione sostenibile del Festival delle Sagre. Un Manuale di gestione descriverà il sistema e stabilirà le procedure da seguire, nel quadro del dettato della Norma.
Le singole Pro Loco dovranno attivarsi per garantire che quanto di loro competenza sia svolto nel quadro della sostenibilità. In particolare, per quanto concerne la parte produzione e somministrazione delle specialità gastronomiche, si suggerisce di rispettare i Disciplinari del Marchio Sommi, un Marchio istituito dalla Regione Piemonte per gli esercizi di somministrazione di alimenti e bevande (Legge regionale 29 dicembre 2006, n. 38 - Disciplina dell'esercizio dell'attività di somministrazione di alimenti e bevande - B.U. 4 gennaio 2007, n. 1). Tale Marchio è stato realizzato in collaborazione con il Dipartimento di Scienze Merceolgiche dell’Università di Torino.
I Disciplinari del Marchio Sommi (e in particolare quello specifico per i Ristoranti Tipici) prescrivono tra l’altro l’utilizzo di prodotti tipici, prodotti a km 0 e a filiera corta, prodotti biologici. In questo modo si sensibilizzerebbero le Pro Loco ad impiegare materie prime di provenienza locale per la realizzazione delle loro specialità tradizionali, rendendo più profondo e coerente il legame con il territorio. Inoltre i Disciplinari Sommi prescrivono vincoli in termini di produzione e consumo di energia, di contenimento dei rifiuti, di tutela e uso razionale delle risorse naturali.

Conclusioni
La certificazione ISO 20121 è una norma internazionale che trova sempre maggiori riscontri nell’organizzazione degli eventi sostenibili. Il Marchio Sommi focalizza l’attenzione sulla ristorazione sostenibile: è una buona iniziativa (seppur poco promossa) dell’amministrazione pubblica Piemontese. Sono due norme più che compatibili.
Riteniamo che un evento come il Festival delle Sagre, in generale e a maggior ragione in occasione dell’Expo 2015, debba naturalmente prendere in considerazione temi legati alla sostenibilità. Già lo fa, utilizzando piatti e posate biodegradabili. Proseguiamo su questa strada virtuosa e facciamo ancora di più.
E preoccupiamoci di valorizzare davvero i sudati frutti dei nostri agricoltori !

Link utili
http://www.iso.org/iso/home/standards/management-standards/iso20121.htm
http://www.regione.piemonte.it/commercio/qualita.htm
http://www.regione.piemonte.it/cgi-bin/ufstampa/comunicati/dettaglio_agenzia.cgi?id=14668

Aggiungi commento

Invia

Ultimi Commenti

Altritasti Periodico on line dell'Associazione di Promozione Sociale Altritasti - via Carducci 22 - 14100 Asti - C.F. 92060280051
Registrazione: Tribunale di Asti n. 7/2011 del 28.10.2011 - Direttore Responsabile: Alessandro Mortarino