Lo scorso sabato 14 settembre il nostro Alessandro Mortarino è stato tra i protagonisti degli incontri di approfondimento dell'edizione 2019 del Green Park festival di Cuneo, dedicato al cambiamento climatico. Nella sessione tematica "Terra", si è alternato in un piacevole excursus su problemi e soluzioni legate alla fertilità agraria e al progredire del consumo di suolo assieme a Ignazio Schettini, agronomo pugliese che durante gli studi ed esperienze lavorative all’estero ha conosciuto il movimento internazionale della Permacultura e ha deciso di prendervi parte spostandosi in Australia nel 2014 e collaborando a stretto contatto con Bill Mollison, considerato il padre di questa scienza ancora poco conosciuta e praticata nel nostro paese...

European Consumers ("Associazione delle Associazioni" in difesa dei consumatori) in seguito alla pubblicazione del rapporto tecnico/legale condotto insieme a ISDE_Associazione medici per l'Ambiente in materia di campi elettromagnetici e diffusione del 5G in Italia  ha provveduto a inviare il dettagliato documento a tutti i 7914 Comuni in Italia, Governo e Gruppi Parlamentari affinché aggiornino le normative vigenti in materia di elettrosmog per proteggere il territorio e la popolazione di cui sono responsabili. La mancanza di un un adeguato aggiornamento legislativo esporrà il territorio italiano a un eccesso di radiazioni elettromagnetiche con gravissimi effetti sulla salute umana e ambientale. Se tale adeguamento normativo non sarà effettuato, European Consumers si riserva la costituzione di parte civile a difesa della salute pubblica e dell’ambiente...

Premiare le buone pratiche in ambito ambientale perché servano da esempio e si diffondano in tutta Italia. Con questo spirito riparte il Premio nazionale “Comuni Virtuosi”, giunto alla sua tredicesima edizione e il cui bando di partecipazione rivolto alle amministrazioni comunali è consultabile dal 1 settembre 2019 al link  https://comunivirtuosi.org/iniziative/premio-comuni-virtuosi/ Gli enti locali che vorranno presentare la propria candidatura hanno tempo fino al 31 ottobre 2019.

Il cambiamento climatico aumenta la vulnerabilità del territorio ed è strettamente legato al degrado dei suoli, con conseguenze più gravi per le popolazioni più deboli: è quanto emerge dal nuovo rapporto speciale pubblicato dall’Ipcc, il Gruppo intergovernativo di esperti sul cambiamento climatico.

Il rapporto speciale Climate Change and Land (SRCCL) su clima, desertificazione, degrado del suolo, gestione sostenibile del territorio, sicurezza alimentare e flussi di gas serra negli ecosistemi terrestri è stato approvato mercoledì 7 agosto 2019 a Ginevra ed è stato presentato, insieme al Summary for policymakers, in una conferenza stampa giovedì 8 agosto. Più di 100 scienziati provenienti da 52 paesi hanno lavorato per circa tre anni a ricercare i legami tra agricoltura, degrado del territorio, desertificazione, sicurezza alimentare e cambiamenti climatici. In estrema sintesi, centinaia di milioni di persone abitanti nelle nazioni più povere del pianeta che dovranno lottare per produrre cibo sufficiente a soddisfare i loro bisogni alimentari. L’azione combinata dell’aumento della domanda di alimenti e dei cambiamenti climatici sulle aree agricole e naturali innescherà migrazioni di massa e conflitti...

di Paolo Piacentini.

Qualche anno fa proposi ad importanti figure dell’ambientalismo italiano una riflessione che oggi è ancora più urgente, se davvero vogliamo costruire una strategia che mette al centro la sostenibilità ambientale e sociale, senza dimenticare le esperienze più radicali dei movimenti.
La riflessione parte da una considerazione di fondo, che sollecita da tempo anche Guido Viale con i suoi articoli, ed è che non abbiamo più tempo o almeno è sempre meno rispetto alle stesse previsioni del mondo scientifico che nell’ultimo rapporto dell’IPCC, giusto per fare l’esempio più importante, ha dato tempi strettissimi per evitare la catastrofe climatica...

Altritasti Periodico on line dell'Associazione di Promozione Sociale Altritasti - via Carducci 22 - 14100 Asti - C.F. 92060280051
Registrazione: Tribunale di Asti n. 7/2011 del 28.10.2011 - Direttore Responsabile: Alessandro Mortarino