di Alessandro Mortarino.

In questi giorni in Piemonte si parla insistentemente di un "problema" di cui dovremmo essere consci da un po' di anni e che, invece, ci pone nella condizione di Alice nel paese delle meraviglie: sorpresi da una realtà mai compresa prima. Qualcuno continua a ripeterci che l'allarme è esagerato, che la situazione è impegnativa ma non drammatica, che dovremmo smetterla con le "chiacchiere da bar". Ben vengano, quindi, i dati che l'ARPA piemontese e l'ANBI (Associazione Nazionale Consorzi di gestione e tutela del territorio e acque irrigue) ha sciorinato per sintetizzare l'odierna situazione di fiumi e torrenti dopo un inverno che ha donato scarse piogge e poca neve...

di Andrea De Tommasi

L'anno scorso tutte le regioni del mondo hanno registrato condizioni idriche estreme - sia inondazioni che siccità - e miliardi di persone hanno avuto acqua dolce insufficiente, ha affermato l’Organizzazione meteorologica mondiale (Wmo) nel primo rapporto annuale “Stato delle risorse idriche globali” pubblicato il 29 novembre. Ampie aree del pianeta hanno registrato condizioni più secche del normale nel 2021 e le tendenze negative sono superiori a quelle positive. Lo studio ha valutato gli effetti dei cambiamenti climatici, dell'ambiente e della società sulle risorse di acqua dolce della Terra - scorte limitate che sono soggette a una domanda crescente - in modo che possano essere gestite meglio...

di Marco Bersani, Attac Italia.

Sin da subito avevamo definito il governo Meloni come “Agenda Draghi più manganello”. E se il manganello si è subito reso evidente nei confronti dei diritti delle donne, dei migranti e dei poveri, la continuità col governo Draghi si evince dalle politiche di fondo, a partire -ed è tema di attualità- dai decreti attuativi del Disegno di Legge Delega sulla Concorrenza e il Mercato...

di Riccardo Petrella.

Secondo l’UNICEF e l’OMS, 1 persona su 3 non ha accesso all’acqua potabile. Oggi, quasi 2,2 miliardi di persone non hanno accesso all’acqua e 3,6 miliardi di persone nel mondo vivono in aree in cui l’acqua è una risorsa potenzialmente scarsa per almeno un mese all’anno. Il diritto all’acqua e ai servizi igienici significa avere accesso a un’adeguata quantità d’acqua, almeno 20 litri di buona acqua potabile pro capite al giorno nei Paesi “poveri”, nel raggio di 15 minuti a piedi dal luogo di residenza. La quantità sale a 50 litri nei Paesi “ricchi”(1)...

A cura del Forum Italiano dei Movimenti per l'acqua.

Venerdì 16 settembre il Consiglio dei Ministri ha approvato, tra gli altri provvedimenti, anche il decreto legislativo di riordino dei servizi pubblici locali, discendente dalla legge delega sulla concorrenza approvata all’inizio dello scorso mese di agosto.
In primo luogo, va notato come il governo dimissionario Draghi norma una materia così importante e delicata una settimana prima del voto, che ci consegnerà un quadro politico comunque diverso dall’attuale. Siamo in presenza di un governo, a partire dal Presidente del Consiglio, che decide in modo autonomo e arbitrario quali sono gli atti di ordinaria amministrazione su cui intervenire...

Altritasti Periodico on line dell'Associazione di Promozione Sociale Altritasti - via Carducci 22 - 14100 Asti - C.F. 92060280051
Registrazione: Tribunale di Asti n. 7/2011 del 28.10.2011 - Direttore Responsabile: Alessandro Mortarino