di Alessandro Mortarino.

La scorsa settimana, nel raccontarvi le "indignazioni civiche" di agosto nei confronti di Asp e Comune di Asti, avevo accennato alla querelle nata tra Movimento 5 Stelle di Asti e Comitato Astigiano a favore delle Acque Pubbliche successiva alla presentazione delle cinque candidature promosse dal Comitato per il vacante membro del consiglio di amministrazione della ex municipalizzata di Asti. Vi avevo promesso che avrei spiegato i contorni di questa questione e mantengo ora l'impegno, anche per non lasciare in sospeso le dure parole con cui i 5 Stelle hanno tacciato il coordinatore del Comitato (ahimè, sono io ...) di lobbysmo lottizzante, poca trasparenza, prevaricazione. E che, invece, è il semplice frutto di un equivoco, i cui colpevoli sono sia gli uni e sia l'altro, in parti per lo meno paritarie ...



di Alessandro Mortarino.

Ormai ci abbiamo fatto il callo. L'esperienza ci ha insegnato che quando arriva agosto e i Movimenti, le Reti, i Comitati, AltritAsti e le molteplici associazioni di cittadinanza attiva decidono di andare in ferie, in qualche livello della pubblica amministrazione qualcuno, in punta di piedi, ne approfitta per (tentare di) far passare una legge, un regolamento, una innovazione che in altro periodo scatenerebbe ondate di proteste. Per questo abbiamo imparato a non andare davvero in ferie totali, ma tenendo sempre un occhio, un orecchio ben vigili. E anche questo agosto abbiamo fatto bene a non disarmare la sorveglianza, altrimenti ad Asti ci saremmo persi alcune "grandi manovre" giocate attorno alla sua ex municipalizzata, cioè l'azienda (pubblico-privata) più grande della provincia ...



A cura del Comitato Astigiano a favore delle Acque Pubbliche.

Questa mattina la Rete delle 67 Organizzazioni che compongono il Comitato Astigiano a favore delle Acque Pubbliche ha consegnato all’ufficio Protocollo del Comune di Asti documentazioni e curricula necessari per avanzare formalmente la candidatura di cinque personalità astigiane al ruolo di componente del Consiglio di Amministrazione di ASP-Asti Servizi Pubblici SpA, come da apposito avviso comunale. Le cinque candidature coinvolgono personalità che per statura morale, esperienze professionali e competenze riteniamo posseggano i migliori requisiti per il ruolo indicato dall'avviso, così come per la vacante carica di Presidente dell’azienda stessa ...



di Anna Bosia, Uniti per Asti.

Con una serie di colpi bassi estivi il Sindaco di Asti ha dimostrato la sua concezione della politica e della democrazia: prima respingendo in Consiglio Comunale la pratica sul quorum per i referendum cittadini, poi rifiutando  il confronto pubblico con i promotori del comitato contro il teleriscaldamento ed infine sbattendo la porta in faccia a quei cittadini (circa mille, di cui 400 con firma autenticata) che hanno chiesto una consultazione popolare promossa del Sindaco stesso ...



di Tiziana Valente, Tribunale per i Diritti del Malato/Cittadinanzattiva ONLUS.

Siamo molto lontano evidentemente dal poter serenamente e proficuamente parlare di strategie di democrazia partecipata e la consultazione non è che uno strumento che, se anche usato, non testimonia un avvenuto cambio di rotta, di mentalità circa i criteri di rappresentanza dei cittadini perché questi "vengono coinvolti nella definizione o nella istruzione di una decisione che resta interamente nelle mani dell’amministrazione" (come dice Giovanni Moro in "Cittadini e pubblica amministrazione", in Formez, Innovazione amministrativa e crescita. Rapporto con raccomandazioni, volume IV - Cittadinanza amministrativa, Formez, Roma 2008) ...

Altritasti Periodico on line dell'Associazione di Promozione Sociale Altritasti - via Carducci 22 - 14100 Asti - C.F. 92060280051
Registrazione: Tribunale di Asti n. 7/2011 del 28.10.2011 - Direttore Responsabile: Alessandro Mortarino