di Guido Bonino.


Da tempo, ad Asti città, come in tutti i centri urbani più o meno grandi, si evidenziano le numerose chiusure di esercizi commerciali. Le saracinesche abbassate, oltre a danneggiare l'immagine dell'ambito in cui sono inserite – centro storico, soprattutto – riducono il passaggio pedonale creando ulteriore discapito per quegli esercizi che ancora riescono a combattere la crisi. Una valida pratica, adottata in alcuni centri della nostra regione, è quella di utilizzare tali locali, nel periodo in cui non sono impegnati da alcuna attività commerciale, con le esposizioni di quelli che sono inattivi ...



di Carlo Sottile e Michele Clemente, Coordinamento Asti-Est.


La nostra ostinazione nell'argomentare ciò che facciamo, è nota a tutti i nostri interlocutori. Inoltre, per evitare ogni astrazione, mettiamo a confronto i nostri argomenti con i bisogni, le speranze e i drammi, nonché i pregiudizi e la falsa coscienza, di chi si affaccia ai nostri sportelli di segretariato e poi, accettando la nostra pedagogia, ci accompagna. L'abbiamo chiamata pedagogia della partecipazione consapevole. E' per questo che le nostre “occupazioni” non sono bivacchi o l'esito di un malessere fuori controllo oppure azioni avventate di chi ignora il contesto ...



di Massimo Longo.


La crisi perdurante che attanaglia il presente fisico ed emotivo non fa parte dell’andamento ciclico con cui è spesso rappresentato il modello capitalistico. È una condizione perversa e autoritaria generata dall’eccessivo potere concesso alla finanza, a tutti i livelli. Siamo quindi a un punto di svolta: sta a noi trovare la direzione e la dimensione corretta per cambiare. Da più parti si levano appelli affinchè si riporti al centro l’economia reale. Il Marchio Territoriale del Monferrato è una proposta che va in questa direzione, agendo a livello locale ...



di Massimo Longo.


Una proposta per trasformare l'appuntamento internazionale - che si terrà il prossimo anno a Milano - in una grande opportunità per promuovere Asti e la sua Provincia, utilizzando il Festival delle Sagre 2015 come “leva” anche in grado di generare nuovi rapporti economici tra i trasformatori e gli agricoltori locali ...



di Guido Bonino.


In un momento in cui l'economia, non solo del nostro territorio, appare asfittica e con sporadici quanto deboli segnali di ripresa, il volersi appropriare di una parte di essa appare non solo uno sgarbo verso coloro che negli anni hanno resistito impegnando le loro risorse e sovente i loro risparmi per sostenere i propri esercizi commerciali, ma anche un affronto in quanto ciò significa impossessarsi delle tradizioni e del patrimonio storico e culturale  ai soli fini di fare cassa per il proprio tornaconto ...

Altritasti Periodico on line dell'Associazione di Promozione Sociale Altritasti - via Carducci 22 - 14100 Asti - C.F. 92060280051
Registrazione: Tribunale di Asti n. 7/2011 del 28.10.2011 - Direttore Responsabile: Alessandro Mortarino